Mercoledì 18 Maggio 2022

Notizie di Sanità in Abruzzo

Notizie per informare i cittadini sulle ultime notizie di Sanità

Sanità

Con una lettera aperta a Governo, Parlamento, istituzioni e Regioni la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) parla chiaro: coagulerà una risposta unitaria, indipendente da appartenenze sindacali e partitiche, da ruoli e posizioni ed è pronta a far sì che “gli oltre 450mila infermieri chiedano conto di tutto ciò che non è stato fatto. Con l’etica che da sempre ci contraddistingue, ma con l’esasperazione che ormai ci investe”.

Quando l’infezione è in fase avanzata e si rende necessario il ricovero, non si può neanche far ricorso alle cure con anticorpi monoclonali o con l’antivirale da poco a disposizione degli specialisti, perché entrambe vanno utilizzati ai primi sintomi e in ambito domiciliare

L'assessore regionale: "Con questo finanziamento l'istituto "G. Caporale" di Teramo allarga la qualità della ricerca scientifica aumentando in questo modo anche il prestigio a livello nazionale".

La Regione Abruzzo potenzia ulteriormente l’organizzazione della campagna vaccinale, con un’attenzione particolare ai più piccoli e agli over 50 non ancora in regola con l’obbligo vaccinale che scatterà nei prossimi giorni.

Sono soddisfatto dei risultati raggiunti”, commenta il direttore generale della Asl, Di GIosia, presente all’Open night sin dai primi momenti, insieme al direttore sanitario Maurizio Brucchi, “ieri abbiamo superato del 110% il target stabilito dal commissario Figliuolo."

Nella Conferenza delle Regioni a cui ha preso parte il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, è stata approvata l’attuazione degli interventi relativi alla Missione 6 Salute (M6) del Piano nazionale di ripresa e resilienza che determinerà, dopo il vaglio della Conferenza Stato Regioni, una importante ricaduta finanziaria in Abruzzo.

La Campagna di esecuzione gratuita di test antigenici rivolta alla popolazione scolastica dell'istituto comprensivo G. D'Annunzio si svolgerà nella palestra comunale di San Vito Chietino in via Dante Alighieri 5

Com’è noto, per le persone dai 50 anni in su, o che li compiano entro il prossimo 15 giugno, è già scattato l’obbligo di vaccinazione, e a partire dal 1° febbraio è prevista una sanzione per quanti non abbiano effettuato la dose di completamento del ciclo vaccinale primario o quella di richiamo entro i termini stabiliti.

Proposta del Movimento 5 Stelle per open day specifici a favore dei cittadini che il 1° febbraio prossimo vedranno scadere il proprio certificato verde

564 sono i giovani risultati positivi, pari al 2,79% della popolazione che ha partecipato alla campagna

Il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti Thomas Schael ha fatto Il punto della situazione fatto questa mattina in conferenza stampa

Accordo raggiunto per l’utilizzo del piano terra dell’ex polo direzionale che fu sede della Fater