Giovedì 20 Giugno 2024

Sanità

Casa della Salute mobile: Marsilio, una sanità più vicina ai cittadini con un camper itinerante

23/05/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Casa della Salute mobile: Marsilio, una sanità più vicina ai cittadini con un camper itinerante

Il presidente della Regione Abruzzo ha fanno visita stamane alla ‘Casa della Salute mobile’ nella sua tappa a Carsoli, un camper itinerante per promuovere salute e benessere pubblico.

Il presidente della Regione, Marco Marsilio, questa mattina, accompagnato dal direttore amministrativo della Asl 1, Ferdinando Romano e dal consigliere regionale Gianpaolo Lugini, ha fatto visita alla ‘Casa della Salute mobile’ a Carsoli, un camper itinerante per promuovere salute e benessere pubblico.

Il Presidente si è confrontato con gli operatori sanitari e si è intrattenuto con i pazienti presenti nella centrale piazza della Libertà. Dopo Carsoli il camper continuerà il suo viaggio in altre località della Marsica. 'È una delle attività che abbiamo messo in campo per avvicinare la sanità ai territori, soprattutto a quelli più fragili, delle aree interne, dei piccolissimi centri, a cominciare da quelli montani - ha dichiarato il Presidente Marsilio - Con questo ambulatorio mobile abbiamo una struttura che permette di fare prestazioni diagnostiche, analisi, soprattutto di agire sulla prevenzione sanitaria, che è la vera frontiera per garantire la salute a tutto tondo, senza bisogno di prenotazioni. Decine e decine di persone ogni giorno possono svolgere analisi come la mammografia, il pap test, la spirometria, l'analisi dermatologica, ricevere il kit per l'analisi della prevenzione del tumore del colon retto e altro tipo di prestazioni, un vero e proprio ambulatorio che permette di abbattere le liste di attesa, di far sentire la vicinanza della sanità e del diritto alla salute a chi, in alternativa, dovrebbe spostarsi dal proprio centro di residenza con il disagio di un lungo viaggio".

"Non essendo tutte le persone anziane che vivono in questi luoghi dotati di mezzi propri, abbiamo avviato questa esperienza mesi fa in tutte e quattro le province abruzzesi. È un esperimento che durerà tre anni – ha concluso - ma noi stiamo già raccogliendo i primi dati e, alla luce del successo di questa iniziativa, valuteremo come potenziarlo per rendere sempre più frequente questa presenza nei territori e contribuire così anche ad alleggerire il carico di lavoro negli ospedali e nei distretti e fare in modo che l'accessibilità alle cure e alle prestazioni sia maggiormente garantita".Ha concluso il Governatore d'Abruzzo.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

All’ospedale di Chieti l’équipe di Umberto Benedetto, Direttore del Dipartimento Cuore e della Cardiochirurgia, ha aperto la strada alla cardiochirurgia robotica con un intervento di bypass coronarico utilizzando il “Da Vinci” in dotazione all’ospedale.

L’assessore regionale alla sanità: Nessuna tassa e nessun commissariamento

Doppio appuntamento per Eures Abruzzo, la rete europea che facilità gli scambi formativi e promuove colloqui con aziende europee per tutti quei lavoratori che hanno intenzione di fare un’esperienza lavorativa all’estero.

Guerino Testa, deputato abruzzese di Fratelli d’Italia, ha partecipato alla presentazione del terzo volume 2024 del "One Health Journal" e della terza edizione del "One Health Award".