Mercoledì 07 Dicembre 2022

Gli eventi più importanti in Abruzzo

Gli eventi più importanti in Abruzzo 

Eventi

L'assessore alla Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Lanciano ha colto al balzo le opportunità offerte da questa nuova rassegna tematica per poter rispondere alle esigenze dei cittadini ed offrire il giusto supporto.

“La memoria non è un esercizio sterile, ma è fondamentale per difendere i principi di libertà e democrazia”dice la presidente Anpi Maria Saveria Borrelli.

Scoperta una targa ed inaugurato un murales

Presenti il sindaco di Lanciano Filippo Paolini, l'assessore Cinzia Amoroso e alcuni consiglieri comunali, che hanno espresso parole di grande apprezzamento per il lavoro svolto dal neo Presidente De Grandis e dal Cda, nell'avvio di un percorso formativo, nuovo ambizioso e all'avanguardia.

È entusiasta il vicesindaco del comune di Gessopalena dopo il successo della 4 edizione del percorso enologico e di degustazione nel Borgo medioevale della Pretalucente, nel corso del quale si è svolta la prima degustazione, guidata da esperte sommelier, dei vini ottenuti dai vitigni autoctoni antichi, che rischiavano l'estinzione, recuperati dopo anni di studio e ricerca.

Con Tony Pancella, e Chiara Colizzi protagonisti del prestigioso concerto in prima nazionale che si terrà domenica 18 settembre dalle ore 21, nella Sala d’Annunzio dell’Aurum

Tantissime persone stanno invadendo, nelle serate del settembre lancianese, il centro della città, per assistere alle varie iniziative inserite nel cartellone dell'evento, un vero successo perché le parole d'ordine sono divertimento e spensieratezza dopo le restrizioni della pandemia.

Soddisfatto Il presidente del Comitato Feste Nicola Piscopo "Una scommessa vinta, sono tornate le Feste di Settembre gratuite ed il divertimento per tutti, grandi e piccini"

La novità di questa edizione è stata la prima degustazione guidata delle microvinificazioni effettuate sulle uve dei vigneti Nero Antico della Pretalucente e la Vedovella Nera.

Anche in questa edizione il Festival Lanciano in Contemporanea ha ottenuto un ottima affluenza di pubblico

Il vicesindaco e assessore alla Cultura: Una sfilata nutrita con la presenza di tantissimi giovani. Un simbolo culturale che dobbiamo conservare.

Alla sfilata hanno partecipato 30 carri provenienti dalla Contrade della città, carichi di prodotti nostrani da donare alla Madonna, Santa Patrona della città, nel giorno della sua nascita. Bellissima la coreografia creata da persone di tutte le età, ma soprattutto donne, giovani e bambini, in abito tradizionale lancianese, che hanno ricreato scene di vita tipicamente contadine.