Mercoledì 12 Agosto 2020

Notizie di Ecologia e Ambiente in Abruzzo

Ecologia e Ambiente

L'istituto scolastico è stato interessato da lavori, per un importo complessivo di 108 mila euro, di cui 100 mila finanziati dalla Regione Abruzzo attraverso il bando POR FESR ABRUZZO 2014-2020

L’incontro si terrà mercoledì 18 alla Scuola Primaria, edificio che ha beneficiato del finanziamento per la riduzione dei consumi.

Il Comune frentano ha ottenuto il migliore risultato in Abruzzo tra le città con più di 15mila abitanti.

Nella terza edizione di Ecoforum, stamane a Pescara, Legambiente ha presentato i dati che vedono In Abruzzo un deciso incremento dei Comuni rifiuti free.

L'agricoltura è uno dei termometri più eclatanti dei cambiamenti climatici che sono in atto: secondo una ricerca dell'Università "Gabriele D'Annunzio" genera un anticipo delle attività vegetative con gravi ripercussioni sulla qualità e sulla quantità dei raccolti.

L’iniziativa, che nasce in collaborazione con Legambiente Abruzzo ed EcoLan di Lanciano, permetterà la formazione di volontari che saranno al servizio della città.

Domani, Giovedì 5 dicembre, sarà divulgata la strategia regionale di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile elaborata dalla Regione.

“#GOON è un albero che non esiste, un vuoto, un'assenza che vuole far riflettere." Ha spiegato il vincitore del concorso di idee Pierluigi Di Nola.

Nuove piante, nuova linfa... per il Pianeta. Celebrata anche ad Atessa, oggi, la Festa dell'Albero, promossa in tutta Italia da Legambiente.

Il Comune di San Salvo è stato assegnato il riconoscimento di comune ciclabile e potrà esporre la Bandiera Gialla con l’attribuzione di due “bike smile” per il 2020 per il grado di ciclabilità.

Oggi l'azienda abruzzese, leader del settore fotovoltaico, ma che negli ultimi anni ha sviluppato soluzioni tecnologiche innovative per altre tipologie di energia, ha ricevuto l'importante riconoscimento alla Fiera internazionale della sostenibilità ambientale in corso a Rimini.

Dai primi risultati sulla campagna contro l’abbandono dei microrifiuti, emerge a sorpresa un dato: gli escursionisti giovanissimi che frequentano il Parco sono dediti alla lettura e poco social.