Domenica 25 Febbraio 2024

Sport

Si è concluso con successo a Lanciano il 34º Campionato Italiano Outdoor Para- Archery

18/07/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Si è concluso con successo a Lanciano il 34º Campionato Italiano Outdoor Para- Archery

L' organizzazione della rassegna tricolore paralimpica a Lanciano è stata affidata dalla FITARCO alla società Arcieri Anxanon ed è stata patrocinata dal Comune

Una due giorni di sport ed inclusione davvero bella e partecipata quella vissuta a Lanciano lo scorso weekend dove si è svolto il 34º campionato italiano Para Archery all’aperto, che si è disputato alla pista di atletica Stefano Orecchioni di Lanciano, in via Guido Rosato.

Si è trattato del sesto evento nazionale FITARCO ospitato in Abruzzo in nove anni ed ha visto la presenza di circa 70 arcieri, in rappresentanza di oltre 30 società provenienti da tutta Italia. Tra accompagnatori, tecnici, addetti ai lavori e volontari sono state oltre 200 le presenze sul territorio Frentano. Nel corso del campionato sono stati assegnati i titoli italiani di classe e assoluti maschili e femminili del Ricurvo Open, Conpound Open, W1, Visually Impaired 2/3.

Queste ultime due riguardano rispettivamente gli arcieri ipovedenti e non vedenti, la cui presenza non è ancora prevista alle paralimpiadi ma è presente a europei e mondiali, che gareggiano in classifica unica che accorpa uomini e donne. La competizione ha visto l’assegnazione dei titoli italiani assoluti individuali e a squadre miste e per la prima volta a proprio a Lanciano è stato assegnato il tricolore nel "doppio" maschile femminile delle varie categorie ad esclusione dei Visually Impaired.

La Federazione internazionale, nell’ultimo Congresso, ha sostituito la prova dei terzetti a squadre con il doppio, composto da due arcieri dello stesso genere della stessa divisione. Questa gara ha fatto il suo esordio lo scorso inverno e mondiali di Dubai. L'evento sportivo si inserisce nel ricco calendario Lanciano REstate 2022, allestito dall'amministrazione comunale frentana insieme alle numerose associazioni culturali e sportive del territorio.

L'assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Lanciano, Cinzia Amoroso è stata presente nella duplice veste di assessore e medico: "Sono stata onorata e fiera di rappresentare questa Amministrazione che ha permesso di realizzare la 34ª gara nazionale para-arcieri nella nostra città. - Ha detto l'assessore Cinzia Amoroso - Una manifestazione sportiva alla quale abbiamo dato subito il nostro placet perchè di grande valenza oltre che sportiva, anche sociale e di inclusione".

"Dopo la tappa a Lanciano della staffetta tricolore voluta dal campione Zanardi, che ha visto le nostre atlete ed i nostri atleti paralimpici in prima linea, pronti a portare i valori dello sport, quelli più autentici, volti al sacrificio e allo sforzo per raggiungere importanti obiettivi che vanno oltre ogni disabilità, ora Lanciano è stata ancora protagonista di un evento di spessore che l'ha portata alla ribalta nazionale. Un ringraziamento speciale va ad Anxanon Arcieri , il sodalizio Arcieristico di Lanciano, che gode del patrocinio della regione Abruzzo e del Comune di Lanciano che si è speso con energia e grande lavoro, con il supporto del comitato regionale FITARCO Abruzzo, per organizzare un’edizione del campionato da ricordare, ringrazio la Protezione civile Alpini, il sindaco Filippo Paolini e tutta l'amministrazione comunale, il Vicesindaco e assessore alla cultura e allo sport Danilo Ranieri, i Consiglieri comunali Gabriele Di Bucchianico e Giuseppe Luciani, il Panathlon, il Coni, al LionsClub e Rotary-Club Costa dei Trabocchi di Lanciano. Ma soprattutto ringrazio tutti i volontari della città, appassionati e generosi, che hanno donato il loro tempo con impegno anche in questa occasione".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Sabato e domenica spazio alle giovani promesse delle categorie Ragazzi

Dal 6 al 22 settembre la manifestazione sbarca in Italia e in Abruzzo per la prima volta 4 regioni coinvolte, 12 discipline, un unico globale evento che assegnerà 156 titoli

Da lunedì 22 a sabato 26 gennaio, in programma una serie di incontri e di dimostrazioni incentrati sulla disabilità e sulla pratica sportiva a favore dell’inclusione con numerosi ospiti e testimonianze di campioni,