Mercoledì 22 Gennaio 2020

Notizie di politica Abruzzo

Le notizie di Politica abruzzese sempre aggiornate

Politica

Autorizzata una maggiore spesa, pari a 600mila euro annui, per i fabbisogni di personale dei Comuni del cratere sismico abruzzese.

L'istituto scolastico è stato interessato da lavori, per un importo complessivo di 108 mila euro, di cui 100 mila finanziati dalla Regione Abruzzo attraverso il bando POR FESR ABRUZZO 2014-2020

I sindaci di Guardiagrele e di San Salvo sono stati nominati all'unanimità rispettivamente presidente e vice presidente dell'Autorità di gestione integrata dei rifiuti.

Il rilancio organizzativo e il potenziamento di Forza Italia passano dalla consolidata esperienza politica di Mauro Febbo che è stato nominato responsabile regionale.

Testa e Sigismondi intervengono dopo il rigetto di due emendamenti che il presidente della Regione, Marco Marsilio, aveva inviato il 13 novembre scorso ai parlamentari abruzzesi affinché venissero presi in esame.

Lo stanziamento servirà a demolire e mettere in sicurezza l'attuale struttura.

L'ultimo avviso dà la possibilità ai giovani disoccupati di entrare in un percorso formativo che li porta all'assunzione lavorativa.

Lo ha deciso con un’apposita delibera la giunta guidata da Carlo Masci. Le persone senza fissa dimora potranno dormire al caldo nell' ex scuola di via Lago Sant’Angelo.

Selezionate operazioni per circa 78 mln di Euro, pari a circa il 55% della dotazione finanziaria del Programma. Per quel che concerne la spesa, si è passati dai circa 14,4 mln di Euro di fine 2018, a oltre 30,5 mln di Euro.

il sindaco di Lanciano Mario Pupillo ha consegnato al Senatore del Pd il dossier sugli svantaggi della eventuale chiusura del presidio di giustizia frentano.

La Regione segue con attenzione le vicende dell'Istituto bancario che in Abruzzo conta circa 100 sportelli.

Il gruppo consiliare di Fdl al Comune di Lanciano composto da Paolo Bomba, Gabriele Di Bucchianico e Roberto Gargarella, chiede all’amministrazione guidata dal sindaco Pupillo una risposta incisiva sul fronte della videosorveglianza.