Marted 20 Ottobre 2020

Ecologia e Ambiente

Inaugurata a Casalbordino l’isola mangia-plastica realizzata da EcoLan spa.

26/09/2020 - Redazione AbruzzoinVideo

E’ stata inaugurata questa mattina a Casalbordino, in località Madonna dei Miracoli, l’isola mangia-plastica di moderna concezione realizzata da EcoLan spa.

La struttura consente il ciclo integrato dei rifiuti in plastica e un circuito virtuoso per il quale dal rifiuto differenziato e destinato a miglior vita, si produce un servizio che è quello dell’erogazione gratuita di acqua microfiltrata refrigerata liscia o gasata. Il sistema mangia-plastica consente di conferire flaconi o bottiglie in PET nell’isola ecologica. Attraverso l’applicazione scaricabile su Play store per il sistema Android e su Apple store per il sistema iOs degli smartphone, con un sistema di accumulo punti, si può ricevere l’acqua in regalo. Ogni 5 bottiglie e/o flaconi in PET, l’utente può ricevere gratuitamente un litro d’acqua utilizzando il proprio telefonino. Il sistema consente di accumulare punti anche conferendo un singolo pezzo alla volta. “La nostra mission è quella di rispondere in maniera sempre più efficiente e puntuale ai bisogni e alle richieste dei cittadini e dei nostri comuni soci - dichiara il presidente di EcoLan spa, Massimo Ranieri - come società pubblica e a totale capitale pubblico, siamo in grado di fornire servizi che vanno a beneficio di tutta la comunità e che siano al tempo stesso a salvaguardia dell’ambiente.

L’installazione dell’isola mangia-plastica non ha previsto spese in più per i cittadini in quanto sono stati ottimizzati i costi dei servizi che EcoLan già effettuava nel comune di Casalbordino. Anzi, il concetto alla base di questo progetto è quello che a seguito di una piccola azione a vantaggio dell’ambiente, si venga “premiati” con l’erogazione di acqua gratuita”. “Siamo diventati soci EcoLan nel 2019 - interviene il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci - anno in cui siamo passati da una raccolta differenziata stradale a una “porta a porta” con la distribuzione dei mastelli per ogni famiglia. Nel 2018 la percentuale di differenziata era ferma al 15,73%, mentre nel 2019 si cittadini sono stati in grado di differenziare il 78,83% dei rifiuti prodotti. Un risultato che parla da solo. Oggi vogliamo investire ancora di più nell’ambiente e nell’efficienza dei nostri servizi e fornire ai nostri cittadini e ai turisti che scelgono Casalbordino come meta delle vacanze un servizio utile ed ecologico”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il "Piano di difesa della costa dall'erosione, dagli effetti dei cambiamenti climatici e dagli inquinamenti", denominato in breve, Piano di Difesa della Costa (PDC), approvato, nello scorso mese di agosto, dalla Giunta regionale, è stato presentato, questa mattina, a Torino Di Sangro, nella sala convegni di un hotel del piccolo centro rivierasco, dal presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, affiancato dal Sottosegretario con delega alle Infrastrutture, Umberto D'Annuntiis, dagli assessori Nicola Campitelli e Mauro Febbo e dal presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri.

Il WWF Zona Frentana e Costa Teatina ripropone a Lanciano, per il quarto anno, l'iniziativa che è dedicata in particolare ai ragazzi e ai bambini, accompagnati dalle famiglie.

Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio avverte: multeremo i trasgressori