Domenica 26 Maggio 2024

Politica

Via Verde, Bocchino: pieno sostegno al Sindaco di Torino di Sangro

13/01/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Via Verde, Bocchino: pieno sostegno al Sindaco di Torino di Sangro

"Non si può lasciare l’opera a metà. A rischio la reputazione di un intero territorio"

“Pieno sostegno al sindaco di Torino Di Sangro Nino Di Fonso. La Via verde non può rimanere un’altra incompiuta, soprattutto quando il suo nome è divenuto un brand che viene venduto in giro per il mondo.” Lo dichiara il consigliere regionale della Lega Sabrina Bocchino che chiarisce come “la rimodulazione del PNRR penalizza fortemente questo territorio non consentendo la realizzazione di un tratto fondamentale perché quel progetto che non è solo del chietino o abruzzese, ma nazionale perché rientra in quel percorso ciclabile che, attraversando ben 7 regioni italiane, dovrebbe decorrere da Trieste fino a S. Maria di Leuca.”

“Comprendo l’abbattimento morale del primo cittadino sangrino che sento anche un po’ mio – dice Bocchino - perché troppo spesso siamo abituati a trovarci di fronte a situazioni di stallo, e in questa occasione il rammarico è ancora più grande perché si era ad un passo dal poter avviare la realizzazione di quel tratto senza il quale, ha ragione Di Fonso, la pista viene letteralmente tagliata in due con ricadute importanti in primis in termini reputazionali anche a livello europeo con danni anche ai comparti turistico e agroalimentare che di quel brand hanno fatto anche un loro motore propulsivo.” “Credo che tutti dobbiamo impegnarci nella stessa direzione perché si possa giungere all’importante traguardo di vedere finalmente completata questa importante infrastruttura che già tanti appassionati richiama in tutto il territorio costiero teatino”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Sono 32 i candidati della seconda civica a sostegno del Sindaco uscente

Il consigliere comunale di Azione interviene sulla vicenda della storica azienda di trasporto frentana, tra cambi al vertice e un bando per individuare un partner privato.

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone