Mercoledì 24 Aprile 2024

Economia

Sciopero lavoratori Eurospin Abruzzo Molise, Filcams Cgil: "aumento del fatturato calpestando i diritti dei lavoratori

08/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Sciopero lavoratori Eurospin Abruzzo Molise, Filcams Cgil: "aumento del fatturato calpestando i diritti dei lavoratori

Lo annuncia Filcams Cgil Abruzzo Molise: i lavoratori e le lavoratrici scioperanno per vedere rispettati i propri diritti

"Dopo mesi e mesi di trattative livello nazionale ed a livello locale per cercare di migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti il 13 agosto 2022 ci sarà lo sciopero delle lavoratrici ed dei lavoratori di EUROSPIN delle Regioni Abruzzo e Molise. Negli ultimi anni, l’azienda ha visto un aumento esponenziale del fatturato e dei propri profitti (soprattutto negli periodi di crisi economica e negli anni della pandemia), con una crescita costante della propria rete vendita." Lo dichiara in una nota la Ficams Cgil che parla "di una crescita che è stata fatta perè calpestando i più elementari diritti dei lavoratori".

"Non vengono rispettate le norme di sicurezza, - dichiara il sindacato - non vengono riconosciuti i corretti livelli di inquadramento, obbligo a effettuare le pulizie di bagni e parcheggi, in totale spregio delle più elementari norme igieniche, carichi di lavoro eccessivi, massima flessibilità dell’orario di lavoro senza alcun rispetto delle norme".

"In questi anni l’Azienda non ha mai rispettato il confronto con le Organizzazioni Sindacali - denuncia la Filcams Cgil - non ha mai dato risposte alle richieste dei dipendenti. Le lavoratrici ed i lavoratori di Eurospin dicono basta e il 13 agosto sciopereranno, per vedere rispettati i propri diritti." "Se Eurospin è diventata leader del mercato, se ogni giorno offre prodotti e servizi alla clientela è merito anche e soprattutto delle lavoratrici e dei lavoratori. Lavoratrici e lavoratori che meritano rispetto e dignità". Conclude il sindacato.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo

Potrebbero interessarti

Momenti di Formazione per la nascita di nuove giovani imprese, consolidamento del tessuto imprenditoriale esistente, creazione di reti, coinvolgimento di altre dimensioni della comunità nelle attività produttive.

Giangiulli e Saraullo: "Tavolo di lavoro con tutti i soggetti interessati per adeguare la normativa urbanistica e puntare su servizi ed accoglienza"

L'Abruzzo prima Regione del Centro sud a firmare l’accordo con una dote più alta delle altre Regioni. L’annuncio della Meloni: «La Roma-Pescara di farà»

La presenza dell'amministratore delegato Carlos Tavares e di Jean Philippe Imparato, responsabile della Pro One Business Unit, sottolinea l'importanza strategica dello stabilimento, che mira a raddoppiare le vendite entro il 2030, in linea con il piano Dare Forward 2030 di Stellantis.