Marted 29 Novembre 2022

Economia

Il piano di ripresa e resilienza (Pnrr) destina circa 20 miliardi di euro all'efficienza energetica.

24/10/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Il piano di ripresa e resilienza (Pnrr) destina circa 20 miliardi di euro all'efficienza energetica.

Di questi, 1,75 sono previsti per l'Abruzzo, secondo le stime di Osservatorio Abruzzo, progetto di Fondazione Openpolis, Etipublica, Fondazione Hubruzzo, Gran Sasso Science Institute e StartingUp. Parte delle risorse arriva dal fondo complementare.

L'investimento più consistente è quello legato al rifinanziamento di alcuni bonus edilizi - tra cui il Superbonus 100% - il cui importo complessivo ammonta a circa 18,51 miliardi, di cui 13,95 provenienti dal Pnrr e 4,56 dal fondo complementare. La seconda misura più significativa riguarda la costruzione di nuove scuole per cui sono stati stanziati in prima battuta 800 milioni di euro poi aumentati fino a circa 1,2 miliardi. La terza voce di spesa è legata all'efficientamento dei tribunali e delle cittadelle giudiziarie (misura che però non riguarda da vicino l'Abruzzo). Infine 200 milioni saranno investiti per lo sviluppo di sistemi di teleriscaldamento. Per quanto riguarda l'edilizia scolastica sono state selezionate le proposte ammesse a finanziamento ed è attualmente in corso un bando nazionale per assegnare la progettazione di tali investimenti. In Abruzzo gli interventi finanziati saranno 6 per un importo complessivo di 33,9 milioni di euro. L'intervento più consistente riguarderà il comune di Montesilvano (Pescara) con un importo superiore ai 10 milioni. La provincia maggiormente coinvolta però è quella di Chieti in cui saranno finanziati 3 progetti (a Fara San Martino, a Vasto e a Villalfonsina). Nella regione, gli investimenti di 1,75 miliardi riguardano complessivamente 8.690 immobili. Questi si suddividono in condomini (1.526), edifici unifamiliari (5.224) e unità immobiliari funzionalmente indipendenti (1.940). A livello quantitativo, l'importo più consistente riguarda i condomini con un ammontare complessivo di 969,5 milioni di investimenti ammessi a detrazione. Gli investimenti sugli edifici unifamiliari invece ammontano a 586,3 milioni, mentre quelli per le unità indipendenti a 189,3 milioni.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo

Potrebbero interessarti

L’azienda frentana, leader a livello europeo nella produzione e vendita di ricambi per minivetture, reduce dal successo ottenuto alla fiera Eicma di Milano, festeggia i suoi 15 anni anche con l’ingresso in questa classifica che premia le eccellenze dell’economia Italiana.

Presieduto da Donato Di Campli, alla presenza di Alberto Paone in rappresentanza di Bper Banca e di Gabriele Tupone presidente del Collegio sindacale, si è riunito a Lanciano il Consiglio di Amministrazione di Lancianofiera che ha, di fatto, formalmente avviato il suo nuovo mandato.

Secondo l’elaborazione del CRESA - Centro Studi dell’Agenzia per lo Sviluppo della Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia – sulla base dei dati prodotti da CERVED, società information provider e agenzia di rating, in Abruzzo nell’ambito delle imprese con 10 addetti e più sono 132 le manifatturiere e 98 edili che al primo semestre 2022 risultano poco o per nulla affidabili dal punto di vista creditizio e finanziario, cioè non mostrano la capacità di onorare gli impegni assunti.

Nonostante i progressi è stato necessario procedere con la risoluzione consensuale dei rapporti con 245 lavoratori ed avviare la procedura di mobilità per altre 24 risorse.