Sabato 15 Giugno 2024

Cronaca

Pescara, nasconde hashish in tasca e una pistola rubata nello scooter: ventenne arrestato.

02/05/2024 - Redazione AbruzzoinVideo

Aveva con sé hashish e una pistola Beretta calibro 6,35 rubata e completa di caricatore contenente una cartuccia, pronta a fare fuoco.

Il giovane, residente a Pescara, si trovava a bordo dello scooter, quando è stato avvistato in zona Rancitelli dai baschi verdi e dalle unità cinofile del Gruppo del Comando Provinciale della Guardia di Finanza del capoluogo adriatico, nel corso di un pattugliamento del territorio per la lotta alla criminalità economico-finanziaria e la tutela della sicurezza pubblica. Dopo aver tentato di ripartire alla vista dei militari, i finanzieri lo hanno fermato, e durante l’ispezione e i controlli, grazie all’ausilio del cane antidroga Ghiom, pastore tedesco di sei anni, hanno sorpreso il giovane in possesso della sostanza stupefacente del tipo hashish e della pistola rubata, immediatamente posti sotto sequestro assieme a due telefoni cellulari. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria locale, il giovane, incensurato, è stato tratto agli arresti domiciliari per detenzione illegale di arma da fuoco e ricettazione, e segnalato come consumatore di droga alla Prefettura, con rischio di ritiro patente di guida ed altri obblighi.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Approvati Sub-Emendamenti per 7 Milioni di Euro, ma restano dubbi sui tempi di erogazione degli aiuti

Era stato attivato dalla Prefettura il Piano di ricerca per le persone scomparse ma purtroppo oggi il drammatico epilogo.

La vittima 41enne madre di due bimbe, era di Introdacqua. L'uomo è accusato di omicidio pluriaggravato.