Giovedì 18 Agosto 2022

Cronaca

Lanciano, finge di essere uno psichiatra infantile e truffa una società cooperativa, indagato un pugliese

05/07/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, finge di essere uno psichiatra infantile e truffa una società cooperativa, indagato un pugliese

L'uomo, utilizzando impropriamente le generalità di un professionista romano, ha tentato di raggirare i rappresentanti della società facendo credere loro di essere un professionista di esperienza trentennale.

Nella giornata di ieri personale del commissariato di polizia di Lanciano, diretto dalla dottoressa Lucia D'Agostino, ha interrotto, nella flagranza di reato, una truffa commessa da un uomo di 60 anni che si sarebbe finto medico psichiatra fornendo una collaborazione ad una società cooperativa frentana.

L’operazione di polizia ha preso il via in seguito alla denuncia querela presentata al Commissariato, alcuni giorni fa, dal legale rappresentante della società cooperativa vittima della truffa, che si era accordata con il sedicente medico psichiatra di ricevere la sua collaborazione professionale dietro un lauto compenso economico. L'uomo, di origini pugliesi, utilizzando impropriamente le generalità di un professionista romano, avrebbe  tentato di raggirare i rappresentanti della società facendo credere loro di essere un professionista di esperienza trentennale nel campo della neuropsichiatria infantile.

Ulteriori approfondimenti investigativi, posti in essere dal personale del Commissariato di Lanciano, hanno permesso di rinvenire, nella disponibilità dell’indagato, materiale sanitario, materiale informatico, timbri e documentazione di notevole interesse investigativo, utilizzati dall'uomo per compiere le attività truffaldine.

Inoltre è stato constatato, sempre dalle indagini della polizia, che il vero medico, che esercita la professione a Roma, aveva già formalizzato l’atto di denuncia querela nei confronti dell’uomo identificato oggi. Il materiale sottoposto a sequestro penale nei confronti dell'indagato sarà oggetto di analisi e di futuri approfondimenti, ritenendo che oltre alla società cooperativa frentano, il 60enne potrebbe aver raggirato altre società analoghe. L'uomo è stato indagato in stato di libertà per i reati di truffa aggravata, sostituzione di persona, falso materiale, ed esercizio abusivo della professione medica.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

I Carabinieri della Stazione di San Vito Chietino in collaborazione con gli agenti della Polizia Locale, del Nucleo Radiomobile di Ortona e della Stazione di Torino di Sangro hanno arrestato per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto di stupefacenti, un 48enne artigiano residente in un piccolo comune della provincia di Benevento ma in vacanza sulla costa dei Trabocchi.

L'anziana 88enne è stata travolta dalle fiamme e le sue condizioni sono apparse subito gravi

Intorno alle 21.20 banditi incappucciati hanno fatto esplodere l’ingresso dell’esercizio commerciale, che si trova accanto al Bar Jolly, portando via una macchinetta cambiamonete

E' morto a 93 anni Piero Angela, il patriarca della divulgazione italiana.