Domenica 14 Aprile 2024

Cronaca

La Guardia di Finanza di Pescara sequestra a Città Sant'Angelo una carrozzeria e un area privata utilizzata per gestione illecita dei rifiuti

20/02/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
La Guardia di Finanza di Pescara sequestra a Città Sant'Angelo una carrozzeria e un area privata utilizzata per gestione illecita dei rifiuti

I militari del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara hanno individuato due distinti siti contigui nel comune di Città Sant’Angelo dove erano presenti un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi e una carrozzeria completamente abusiva.

L’attività di ricognizione del territorio, da parte dei militari della Guardia di Finanza, ha permesso l’individuazione di un sito “sensibile” sotto il profilo ambientale da sottoporre a controllo. A seguito di sviluppo info investigativo, i militari del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara hanno individuato due distinti siti contigui nel comune di Città Sant’Angelo dove erano presenti un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi e un’attività commerciale riconducibile a un soggetto che gestiva una carrozzeria completamente abusiva.

Le attività sono state condotte in stretta collaborazione con il Gruppo Guardia di Finanza Pescara e con l’unità cinofila che, a seguito dei controlli svolti sull’esercizio commerciale, hanno constatato la mancanza di autorizzazione nella gestione dei rifiuti speciali nonché l’assenza del titolo abilitativo per l’emissione di fumi in atmosfera dal forno di verniciatura, in violazione della Legge 122/1992.

Per le violazioni di natura ambientale, si è proceduto al deferimento alla competente A.G. del rappresentante legale, per le ipotesi di reato di cui agli artt. art. 256 c. 1 lett. a), art. 256 c. 2 e 279 c. 1 ex D.Lgs. 152/2006. Inoltre, nel terreno attiguo un soggetto che gestiva, senza alcuna autorizzazione e su terreno vegetale, rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, costituiti da pneumatici fuori uso, veicoli fuori uso, accumulatori al piombo di motocicli e altri rifiuti, è stato deferito per i reati previsti e puniti art. 256 c. 1 lett. a), b), comma 2, e 137 c. 9 ex D.Lgs. 152/2006 e smi.

 

L’indagine è stata condotta nell’ambito della normale attività volativa svolta per il raggiungimento degli obiettivi istituzionali del Corpo, nel corso della quale i militari specializzati della Sezione Aerea Guardia di Finanza di Pescara hanno individuato dall’alto, grazie alle avanzate dotazioni tecnologiche installate sui mezzi aerei del Corpo, un’area in evidente stato di abbandono. L’attività di servizio, svolta attraverso una stretta sinergia tra la componente territoriale ed aeronavale del Corpo, testimonia l’impegno della Guardia di Finanza nelle attività di prevenzione e contrasto degli illeciti in materia ambientale tanto via mare quanto su terra.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Pescara Francesco Marino, che ha anche stabilito il divieto assoluto di contatti di qualsiasi genere della docente con la ragazza.

Questa mattina, alle 5:00 circa, una squadra dei Vigili del Fuoco del Comando Pescara è intervenuta per un incendio di un'auto in Via Caravaggio, numero 299, nel comune di Montesilvano

L'auto sulla quale viaggiavano le vittime ha prima tamponato un veicolo e poi è andata a schiantarsi contro uno spigolo della galleria.

Le autorità dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova hanno deferito alla Procura della Repubblica di Teramo il proprietario di un terreno situato a Roseto degli Abruzzi, per presunta gestione illecita di rifiuti, realizzazione di una discarica non autorizzata e deposito incontrollato di rifiuti.