Venerdì 01 Marzo 2024

Cronaca

La Guardia di Finanza di Roseto degli Abruzzi confisca beni e denaro frutto di proventi illeciti per circa 93mila euro

09/11/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
La Guardia di Finanza di Roseto degli Abruzzi confisca beni e denaro frutto di proventi illeciti per circa 93mila euro

Conclusa una complessa e articolata indagine di Polizia Giudiziaria nell’ambito di attività finalizzate al contrasto e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I finanzieri della Tenenza di Roseto degli Abruzzi hanno concluso una complessa e articolata indagine di Polizia Giudiziaria nell’ambito di attività finalizzate al contrasto e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, dalla quale è emersa una sproporzione tra i redditi dichiarati e il patrimonio disponibile di due soggetti.

Il Tribunale di L’Aquila – Sezione Misure di Prevenzione, constatata la pericolosità sociale degli stessi, ha disposto la confisca dei beni e delle disponibilità finanziare nonché l’applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno e senza allontanamento dal comune di residenza per la durata di 3 anni, stabilendo inoltre il divieto di detenere armi e di associarsi abitualmente a persone che hanno subito condanne o che sono state sottoposte a misure di prevenzione. Tra i beni confiscati sono ricompresi un’unità immobiliare di 186 mq, due terreni pari a 6.100 mq, un autoveicolo e disponibilità finanziare per un valore complessivo di circa € 93.000.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno portato a termine un articolato controllo antiriciclaggio e di polizia economico-finanziaria nei confronti di un’attività “compro oro” presente nel territorio marsicano.

L'uomo ha tentato di sfuggire ai controlli della polizia in un locale pubblico e nella foga ha colpito un agente con una gomitata, poi la scoperta della droga.

Questa mattina, un operaio di 61 anni residente a Pescara è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia dell'ospedale dell'Annunziata di Sulmona a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto all'interno del tribunale di Sulmona.

Non ce l’ha fatta il 14enne precipitato dal terzo piano di una palazzina in via Ciccarone a Vasto il 23 febbraio scorso. Troppo gravi le ferite riportate in seguito all’impatto al suolo.