Marted 02 Marzo 2021

Cronaca

Coronavirus, il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Legnini positivo al virus

01/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Legnini positivo al virus

Lo annuncia lo stesso Legnini rivolgendo un pensiero a chi soffre e a chi lavora per garantire servizi essenziali e assistenza.

"Oggi è arrivato l’esito del tampone, il quarto in un mese, e questa volta purtroppo è positivo." Così, in un post su Fb, il Commissario Straordinario per la Ricostruzionne, Giovanni Legnini, annuncia di aver contratto il Covid-19. "Come stanno facendo centinaia di migliaia di cittadini nel nostro Paese, e milioni di persone nel mondo, - scrive - anch’io dovrò combattere questo maledetto virus, pur se sono asintomatico, e continuare ad adottare responsabilmente tutte le previste misure sanitarie, in primis l’isolamento. Il mio pensiero va a chi soffre, e a chi lavora quotidianamente per garantire i servizi essenziali e l’assistenza. Poiché sto bene, lavorerò da casa, come ho fatto nelle ultime due settimane di quarantena. - continua Legnini - L’attività in favore delle popolazioni colpite dal sisma non deve subire rallentamenti e per questo invito, pur in un momento così difficile, tutte le persone che prestano la loro attività nella struttura commissariale e nei livelli regionali e comunali ad impegnarsi ancora di più, lavorando sempre in sicurezza e rispettando le regole emanate dalle autorità preposte. Grazie ai medici e ai professionisti della Sanità in primo luogo, e a chi esercita responsabilità pubbliche dirette a tutti livelli per il lavoro difficile e pieno di insidie che portano avanti. Tutti uniti ce la faremo, ne sono certo." Conclude il Commissario straordinario Giovanni Legnini.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Appello del sindaco: Stiamo molto attenti soprattutto i ragazzi. La Dad non autorizza i più grandi ad uscire. Chiedo ai genitori maggiori controlli.

Pupillo: "siamo in un momento delicato, comportamenti che hanno determinato la contagiosità del virus sono da criticare, sono da irresponsabili"

Il Coordinamento sottolinea: Ancora cemento sulla spiaggia, ancora a poca distanza dall'acqua. E il paesaggio? E il rischio erosione?

"Non esistono categorie e ordini professionali che possano usufruire di scorciatoie perché la Direzione Asl non le ha accordate ad alcuno, per rispetto scrupoloso delle regole e del diritto alla salute di tutti."