Lunedì 04 Luglio 2022

Cronaca

Concluso lo screening della popolazione scolastica di Rocca San Giovanni, San Vito Chietino e Treglio

16/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Concluso lo screening della popolazione scolastica di Rocca San Giovanni, San Vito Chietino e Treglio

In considerazione del risultato dello screening tutte le scuole dell'Istituto Comprensivo G.D'Annunzio saranno riaperte domani, lunedì 17 Gennaio 2022.

Si è appena concluso lo screening della popolazione scolastica che ha coinvolto i comuni di Rocca San Giovanni, San Vito Chietino e Treglio. L’iniziativa si è svolta nella palestra comunale di San Vito nell’intera giornata di ieri, sabato 15 gennaio, e nella mattinata di oggi, coinvolgendo gli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, i docenti e l’intero personale scolastico dei tre istituti. 510 i test eseguiti che hanno fatto riscontrare una bassissima percentuale di positivi, soltanto 7.

Le tre amministrazioni comunali, rappresentate dal sindaco di Rocca San Giovanni Fabio Caravaggio e dall’assessore Carmelita Caravaggio, dal primo cittadino di San Vito Emiliano Bozzelli e dal vicesindaco Roberto Nardone, dal sindaco di Treglio Massimiliano Berghella, hanno deciso, in seguito all’aggravarsi della situazione epidemiologica, di posticipare il rientro a scuola dei ragazzi a lunedì 17 gennaio, attivando una settimana di Dad e intervenendo con i test rapidi.

“Con una settimana di Dad e lo screening messo in campo nel week end abbiamo voluto la massima protezione per la popolazione in età scolare rispetto alla variante Omicron, che sta colpendo in maniera indiscriminata il nostro territorio – ha spiegato il Fabio Caravaggio, sindaco di Rocca San Giovanni - . I numeri del contagio nel nostro paese sono rimasti bassissimi fino al 29 dicembre, ma hanno visto un'impennata esponenziale nei primi giorni del nuovo anno, con un picco a ridosso della riapertura delle scuole”.

“È nostra responsabilità tutelare le persone più fragili, specialmente i bambini – ha aggiunto Carmelita Caravaggio, assessore alle Politiche sociali e alla Scuola del Comune di Rocca San Giovanni - e perciò abbiamo deciso di attivare i massimi controlli, come quello dello screening al fine di riaprire le scuole nel massimo rispetto dei protocolli anti Covid, il tutto condiviso con i colleghi dei comuni di San Vito Chietino e Treglio e con l’istituzione scolastica”.

“La risposta dei genitori è stata ottima poiché c’è stata una buona affluenza – ha aggiunto il sindaco di Treglio Massimiliano Berghella - d’altronde la salute dei nostri bambini e dei nostri cari è la cosa più importante.

Sono stati numerosi gli alunni delle Scuole Primarie, delle Scuole dell'Infanzia e della Scuola Media, nonché il personale Ata e gli insegnanti, che hanno deciso di sottoporsi al test: sono stati effettuati 507 tamponi, su una popolazione scolastica complessiva di 796, con 4 positività riscontrate. Si precisa che tre altri tamponi (positivi) sono stati effettuati, su iniziativa dei sanitari, su tre accompagnatori. Un doveroso ringraziamento va a tutti i sanitari presenti ieri e stamattina (medici, farmacisti e infermieri), nonché ai volontari della Protezione Civile, agli Amministratori comunali e a tutti gli altri che, a titolo gratuito, hanno contribuito alla buona riuscita dell'iniziativa. In considerazione del risultato dello screening tutte le scuole dell'Istituto Comprensivo saranno riaperte domani, lunedì 17 Gennaio 2022. Buon rientro a scuola, soprattutto agli alunni, e non dimentichiamo mai di rispettare i protocolli sanitari e tutte le regole anti-contagio. Alle famiglie che hanno aderito a questa iniziativa va il nostro sentito ringraziamento. La partecipazione e il senso di responsabilità di ognuno di noi è il vero antidoto alla diffusione del virus”. Conclude Berghella

“L’organizzazione è stata perfetta grazie all’aiuto degli amministratori comunali, dipendenti, medici, infermieri, volontari e Protezione civile che hanno dedicato il loro tempo per il bene delle nostre comunità”, ha concluso il vicesindaco di San Vito Chietino Roberto Nardone sottolineando anche come l’iniziativa potrebbe essere il primo passo verso una buona sinergia tra i Comuni".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

L'Arma dei carabinieri si dimostra ancora una volta sensibile alle problematiche della cittadinanza e pronta a tendere una mano alle persone in difficoltà.

È successo venerdì mattina, intorno alle ore 10. Un uomo, disteso accanto alla sua auto, ha provato a tagliarsi le vene con un taglierino. Provvidenziale l’intervento delle Guardie Giurate Sicuritalia Ivri.

Secondo quanto emerso dalle indagini, eseguite dai Carabinieri e coordinate dalla Procura, l'arrestato avrebbe erogato alla vittima prestiti con tassi di interesse dal 100% al 400 % annuo.