Marted 27 Febbraio 2024

Cronaca

Città Sant'Angelo, bimbo di 2 anni muore annegato nella piscina di casa

18/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Città Sant'Angelo, bimbo di 2 anni muore annegato nella piscina di casa

La procura ha aperto un fascicolo sulla vicenda ed indagato i genitori come atto dovuto.

Tragedia  ieri sera a Città Sant'Angelo(Pescara) dove un bambino di due anni è morto annegato nella piscina della villa di famiglia. Da quanto si apprende da fonti Ansa, i familiari, non riuscivano a trovare il piccolo in casa, poi sono andati fuori in piscina ed hanno fatto la drammatica scoperta. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi, ma per il piccolo non c'era più nulla da fare. Della vicenda si stanno occupando i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo sulla vicenda. Indagati, come atto dovuto, i genitori del bambino. L'ipotesi di reato è omicidio colposo. Titolare del fascicolo è la pm Rosangela Di Stefano. Disposta l'autopsia, che sarà eseguita domani dal medico legale Davide Girolami.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Nel corso di un'operazione mirata denominata "Drug Market", i militari del Comando Provinciale di Pescara hanno arrestato un giovane spacciatore trentenne, sequestrando un carico di sostanze stupefacenti stimato in 8.000 euro sul mercato della droga.

È accaduto questa sera, 25 febbraio 2024, intorno alle 21 tra via Vittorio Veneto e corso Bandiera.

Operazione delle volanti nel quartiere di via Raiale porta all'arresto di un 33enne pakistano, colto sul fatto dopo il furto di cavi in rame.

Ancora da chiarire le cause della tragedia. Indaga la polizia di Vasto