Venerdì 01 Luglio 2022

Cronaca

Città Sant'Angelo, bimbo di 2 anni muore annegato nella piscina di casa

18/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Città Sant'Angelo, bimbo di 2 anni muore annegato nella piscina di casa

La procura ha aperto un fascicolo sulla vicenda ed indagato i genitori come atto dovuto.

Tragedia  ieri sera a Città Sant'Angelo(Pescara) dove un bambino di due anni è morto annegato nella piscina della villa di famiglia. Da quanto si apprende da fonti Ansa, i familiari, non riuscivano a trovare il piccolo in casa, poi sono andati fuori in piscina ed hanno fatto la drammatica scoperta. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi, ma per il piccolo non c'era più nulla da fare. Della vicenda si stanno occupando i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo sulla vicenda. Indagati, come atto dovuto, i genitori del bambino. L'ipotesi di reato è omicidio colposo. Titolare del fascicolo è la pm Rosangela Di Stefano. Disposta l'autopsia, che sarà eseguita domani dal medico legale Davide Girolami.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

E' stato infatti il sindaco Carlo Masci a tagliare il nastro presso il cantiere che è stato affidato dall'Ater all'impresa Rad Service di Perugia.

La Polizia di Stato e Airbnb tornano a diffondere i consigli anti-truffa per prenotare la casa vacanza.

Aveva deciso di arrampicarsi insieme ad un amico sul Corno Piccolo percorrendo slegati la cresta nord est

Vittoriano Di Florio, 51enne di Villascorciosa di Fossacesia, affetto da depressione, si è allontanato da casa attorno alle 10 di oggi senza farvi ritorno