Giovedì 09 Luglio 2020

Sanità

Sanità, apre a Canosa Sannita il Poliambulatorio “Oltremedica”.

18/06/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Sanità, apre a Canosa Sannita il Poliambulatorio “Oltremedica”.

Si chiama “Oltremedica” il Poliambulatorio che aprirà al pubblico il 22 giugno a Canosa Sannita. All'inaugurazione di sabato 20 giugno sarà presente l'assessore regionale Nicoletta Veri.

In questi mesi complicati a causa dell'emergenza Covid 19 si è parlato molto dell'importanza della medicina sul territorio e della necessità di avere presidi e ambulatori anche nei piccoli centri. “Ho scelto da anni ormai di esercitare la mia professione di dentista al mio paese e da tempo accarezzo l'idea di un poliambulatorio – spiega Francesco Di Sario odontoiatra e direttore della struttura – per garantire al nostro territorio e non solo, una qualificata gamma di servizi specialistici.



La pandemia ha creato qualche ritardo e ci ha costretti a formule diverse e restrittive in merito all'inaugurazione. Avremmo voluto estendere gli inviti a tutti i miei concittadini, purtroppo non è stato possibile e quindi ci saranno solo le autorità e il personale sanitario. Mi auguro che la festa sia solo rinviata, intanto saremo operativi da sabato”. Alla cerimonia inaugurale saranno presenti l'assessore regionale alla sanità Nicoletta Veri, l'ex assessore e capogruppo alla Regione del Pd Silvio Paolucci, il consigliere regionale Fabrizio Montepara e il sindaco di Canosa Sannita Lorenzo Di Sario. “Si tratta di un servizio davvero significativo per il nostro paese”commenta il primo cittadino ringraziando l'impegno concreto del dott. Di Sario e degli altri specialisti. Progettato e strutturato nel pieno rispetto delle normative vigenti, il poliambulatorio Medico Chirurgico “Oltremedica” assicurerà prestazioni di odontoiatria, chirurgia ambulatoriale e medicina specialistica. Francesco Di Sario, condivide il progetto con un team di collaboratori composto da dentisti e medici specialisti. L'obiettivo è quello di rispondere alle richieste e alle esigenze dei pazienti con la massima accuratezza e specificità. Per quanto riguarda la medicina specialistica, questi i comparti: cardiologia, dermatologia, reumatologia, oculistica, chirurgia, ecografia, sedazione cosciente e ortopedia. Un ventaglio di servizi per quanto riguarda l'odontoiatria: implantologia parodontologia, igiene e profilassi, ortodonzia, odontoiatria pediatrica, odontoiatria estetica, panoramica dentale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Infiltrazioni d'acqua ripetute nel tempo e presenza di un solaio “Sapal”, materiale molto in uso negli anni ‘50 e particolarmente esposto a fenomeni di distacco: queste le cause che hanno generato il crollo di una porzione di controsoffitto in due stanze della Chirurgia dell'ospedale di Vasto, coinvolgendo anche la sovrastante Sala parto.

E' la prima volta che la Regione predispone un piano normativo su questa sindrome che colpisce sempre più persone. Soddisfatto Guerino Testa firmatario insieme a Mario Quaglieri della proposta.

Il manager della Asl Lanciano Vasto Chieti ha inviato un resoconto, dove sono indicati numeri, criticità e soluzioni adottate”.

«Sono sconcertato dalla posizione assunta dal Sindaco di Vasto. Questa Direzione sta facendo salti mortali per mettere riparo in ospedale a una situazione lasciata colpevolmente in abbandono per decenni, e lui porta le carte in Procura»: il Direttore generale della Asl, Thomas Schael, ha parole durissime verso il primo cittadino in merito ai problemi strutturali del “San Pio” che hanno causato, com'è noto, il crollo parziale del soffitto in una stanza della Chirurgia, determinando il trasferimento delle degenze in un'altra ala e la chiusura della sala parto. Il tema sarà al centro di un vertice convocato per domani mattina nell’Assessorato regionale alla Salute.