Mercoledì 20 Novembre 2019

Sanità

Ospedale di Lanciano, Taglieri M5S: "carenza cronica personale"

14/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Ospedale di Lanciano, Taglieri M5S: "carenza cronica personale"

"Ho depositato un'interpellanza in Consiglio regionale per avere risposte dal Presidente Marsilio, dall'Assessore alla sanità Verì e da tutto il governo regionale che, finora, non ha mosso un dito per trovare soluzioni definitive"

"I disagi che ogni giorno i cittadini sono costretti ad affrontare per la cronica carenza di personale dell'Ospedale Renzetti di Lanciano non sono più tollerabili. Ho depositato un'interpellanza in Consiglio regionale per avere risposte dal Presidente Marsilio, dall'Assessore alla sanità Verì e da tutto il governo regionale che, finora, non ha mosso un dito per trovare soluzioni definitive". Ad affermarlo è il Consigliere regionale M5S Francesco Taglieri, che prosegue: "La carenza di personale è sotto gli occhi di tutti. Nell'unità operativa complessa di radiologia mancano tre unità, in otorino e in urologia due, ma in quest'ultimo caso diventeranno ben presto tre per via di pensionamenti, e una in gastroenterologia. Situazione altrettanto grave si registra in ginecologia, dove le carenze sono addirittura quattro, e in medicina riabilitativa, dove mancano tra i quattro e i cinque terapisti di riabilitazione. A queste si aggiunge l'unità attualmente assente in anestesia e rianimazione, dove tra pensionamenti e trasferimenti la situazione peggiorerà arrivando a tre unità". "La conseguenza è il mancato rispetto dei parametri previsti per un DEA di I livello, con servizi che prevedono copertura h24 garantiti solamente fino alle 14, dal lunedì al giovedì, e pazienti dirottati a Vasto e Chieti per le emergenze. Il disagio vissuto quotidianamente dal personale, che ha accumulato 1500 gironi di ferie ancora da smaltire nel solo reparto di anestesia e rianimazione, è enorme, con turni massacranti che si concludono ben oltre il turno di lavoro previsto". "Senza il suo intervento, il governo regionale - conclude - continua a negare le prerogative che spettano al territorio lancianese, creando una disparità evidente con altre zone dell'Abruzzo. La Lega e tutto il centro destra sono arrivati al governo promettendo di avere la ricetta per tutti i mali di questa regione, eppure niente sta cambiando rispetto all'amministrazione precedente. Lanciano e i cittadini hanno diritto di avere risposte concrete. Non possiamo permetterci di aspettare ancora".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Cicolini, già presidente dell'Opi, Ordine delle Professioni infermieristiche della Provincia di Chieti e membro del comitato centrale della Fnopi, è primo classificato nel concorso pubblico indetto dall'Università Aldo moro di Bari per infermiere ricercatore

Questa mattina, in sala Giunta del Comune di Pescara, si è svolta la annunciata Conferenza Stampa convocata per la Giornata Mondiale del Prematuro.

La giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Salute Nicoletta Verì, ha approvato la delibera che fissa le linee metodologiche e normative per un'organizzazione efficiente e ben strutturata, in grado di integrare gli interventi territoriali e coordinarsi al proprio interno in modo razionale e condiviso.

Lo rileva unimportante Studio presentato a Chicago dal Servizio di Sanità animale della Asl Lanciano Vasto Chieti che sotttolinea I pericoli per l’uomo legati al consumo di carne cruda