Mercoledì 24 Aprile 2024

Sanità

Cooperativa La Rondine, presentato anche a Vasto il servizio “Assistere in Casa”

16/03/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Cooperativa La Rondine, presentato anche a Vasto il servizio “Assistere in Casa”

La presentazione si è svolta all'Hotel Excelsior di Vasto, hanno preso parte all'evento tutti i medici del vastese, i sindaci, i farmacisti, i responsabili delle strutture sanitarie e pure alcune associazioni.

“Sono poco più di 4 mesi dall'avvio a Lanciano della nostra innovativa realtà Assistere in Casa che, lo ricordo, è stata presentata alla città, ai sindaci e ai medici del territorio lo scorso 2 dicembre. Ma siamo già soddisfatti per come sta rispondendo il territorio. Sono tanti – sottolinea Luca Natale responsabile dei servizi sanitari della Cooperativa La Rondine – quelli che si affidano a questo servizio, soprattutto le associazioni stanno stringendo con noi costruttivi rapporti di collaborazione per poter offrire un servizio sempre più completo e rispondere alle reali esigenze di chi vive situazioni di difficoltà”.

Si tratta di un progetto, come ha ribadito il presidente Alberto Giuliani che va a colmare carenze, lacune e soprattutto i tempi lunghi del servizio sanitario. “Un'idea che siamo riusciti a concretizzare e che, come tutto il nostro operato, mette al centro la persona e i suoi bisogni. I risultati finora ci stanno dando ragione tanto che abbiamo ufficializzato il servizio anche a Vasto davanti a una platea attenta e partecipe che ha accolto con convinzione la nostra proposta”.

La presentazione si è svolta all'Hotel Excelsior di Vasto, hanno preso parte all'evento tutti i medici del vastese, i sindaci, i farmacisti, i responsabili delle strutture sanitarie e pure alcune associazioni. “Tutti hanno mostrato grande interesse e siamo certi che il servizio funzionerà bene anche in queste zone così come sta accadendo per il territorio frentano – precisa ancora il presidente Giuliani – la responsabile a Vasto è Daniela Balaita, referente del servizio psico-riabilitativo è Anna Nanni, due professioniste competenti e sensibili che sapranno dare il giusto volto a questo significativo progetto nel quale abbiamo creduto e continuiamo a credere”.

Va ricordato che il requisito più importante di Assistere in Casa è il supporto innovativo dato dalla telemedicina. Viene, infatti garantito il telemonitoraggio grazie all'ausilio di strumenti all'avanguardia direttamente collegati alla specifica piattaforma, la teleassistenza è data da professionisti collegati 24 ore su 24 dalla centrale operativa. Viene anche fornita la consulenza da medici specialisti, psicologi e figure socio sanitarie con interventi personalizzati.

“In realtà la telemedicina è già stata applicata presso le nostre strutture residenziali durante la pandemia e tuttora viene utilizzata con successo – conclude il presidente -. La telemedicina ha tutto quello che serve per velocizzare e migliorare i percorsi di cura, ecco perché abbiamo deciso di estenderla a tutto il territorio”. L'accesso al servizio è garantito dal numero verde 800-001000 gratuito e disponibile h24 collegato alla centrale operativa dove operatori qualificati sono in grado di attivare il piano assistenziale richiesto.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto

Potrebbero interessarti

Portano la firma delle professoresse Laura Bonanni e Francesca Santilli

Significativo anche il risultato di Pescara, nona tra le città oltre i 100mila abitanti, unico capoluogo del centro Sud a entrare nella top 10 delle maggiori città italiane.

Si tratta di una vera e azione in rete sul territorio di associazioni ed enti. Un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Abruzzo.

Tra i 10 progetti ammessi , che si contendono il premio dal valore di 10 mila euro, è stato dunque inserito quello proposto dal Direttore della Chirurgia a indirizzo senologico del “Bernabeo”,