Domenica 25 Settembre 2022

Sanità

Asl Teramo, arrivati i vaccini nella formulazione bivalente

09/09/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Asl Teramo, arrivati i vaccini nella formulazione bivalente

E’ un vaccino che immunizza anche contro la variante Omicron ma che non sostituisce il precedente vaccino.

Sono arrivati oggi alla Asl di Teramo i nuovi vaccini Comirnaty original/Omicron BA.1 e Spikevax Original/Omicron BA.1. Da lunedì, senza prenotazione, i soggetti di età uguale o superiore ai 12 anni che abbiano completato il ciclo primario di vaccinazioni (cioè la prima e seconda dose) si potranno recare nei centri vaccinali di Teramo e Giulianova per la somministrazione della dose di richiamo.

In sostanza il vaccino booster può essere somministrato come terza o quarta dose. L’importante è che siano trascorsi 120 giorni dall’ultima somministrazione. Quindi possono riceverlo coloro che sono in attesa di avere la seconda dose di richiamo (cioè la quarta in assoluto) secondo le raccomandazioni e le tempistiche già previste per la stessa, includendo anche gli operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza. Ma anche tutti i soggetti dai 12 anni in su ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo (cioè la terza in assoluto) indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario, con le tempistiche già previste per la stessa. E’ in definitiva un vaccino che immunizza anche contro la variante Omicron ma che non sostituisce il precedente vaccino. Il centro vaccinale di Teramo è aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14, il martedì e giovedì l’apertura è no-stop fino alle 18. Il centro vaccinale di Giulianova è aperto il martedì, giovedì e sabato con orario 8-14.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Teramo Asl Teramo

Potrebbero interessarti

Si tratta della XII edizione di “Aggiornamenti in Nefrologia Clinica” organizzata dall’unità operativa complessa di Nefrologia e Dialisi della Asl di Teramo rivolta a medici nefrologi, internisti e medici di medicina generale.

Commissione sanità "Abbiamo confermato l’hub perché centrale e riconoscibile sul territorio"

Quasi 200 i professionisti stabilizzati con il precedente bando estivo, risultano essere ancora un centinaio quelli che ne avrebbero diritto.

La Radioterapia di Chieti raddoppia con il nuovo acceleratore lineare Elekta Versa Hd, che rappresenta la più evoluta tecnologia nel campo della radioterapia oncologica.