Venerdì 23 Febbraio 2024

Politica

Vincenzo D'Incecco: manutenzione strade priorità in quattro anni di Governo regionale

12/02/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Vincenzo D'Incecco: manutenzione strade priorità in quattro anni di Governo regionale

il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Vincenzo D'Incecco, fa una breve sintesi degli ultimi quattro anni di attività legislativa e, in particolare, fa il punto sulle risorse destinate per la città di Pescara.

“In questi quattro anni di legislatura consiliare abbiamo intrapreso un ambizioso programma per far crescere e sviluppare il nostro territorio e la sua economia in modo coeso e strutturale risolvendo molte ed annose problematiche come ad esempio il contenzioso sull'asse attrezzato Chieti-Pescara, che esisteva da oltre 40 anni, il prolungamento della pista dell’Aeroporto d'Abruzzo, destinando più di cinque milioni di euro per garantire i voli intercontinentali, senza dimenticare la risoluzione della delicata vicenda del Ferro di Cavallo”. Così il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Vincenzo D'Incecco, fa una breve sintesi degli ultimi quattro anni di attività legislativa e, in particolare, fa il punto sulle risorse destinate per la città di Pescara.

“Una tra le azioni più importanti è stata infatti la sottoscrizione del Contratto di Fiume, per tutelare e bonificare 46 chilometri di territorio, e più di recente il Contratto di Costa, per assicurare la corretta gestione delle risorse idriche, senza tralasciare la prestigiosa assegnazione della Bandiera Blu, per la prima volta nella sua storia, al mare di Pescara. Inoltre con il progetto “Qualità abitare” sono stati destinati 2 milioni di euro per riqualificare il borgo Marino Sud e molti interventi sono stati dedicati anche al Porto per realizzare il nuovo molo nord, di recente è stato completato il primo lotto di lavori e sta per iniziare il secondo. Guardando al futuro nel 2023, grazie ad un finanziamento regionale di 1.3 milioni di euro, sarà realizzato un nuovo e grande mercato ittico, i lavori sono stati già appaltati. Nell’ultimo anno di Governo una cospicua parte del bilancio - sottolinea D’Incecco - su forte impulso della Lega sarà dedicato principalmente alla manutenzione delle strade e dei marciapiedi , abbiamo previsto più di un milione di euro su cui lavoreremo per incrementarlo. Questo è un utilissimo sostegno al bilancio comunale che vive un momento di difficoltà per un debito, con una elevata rata mensile, acceso dalla precedente giunta di centrosinistra su cui la magistratura ha dimezzato i tempi di stabilizzazione. Sul punto - evidenzia il capogruppo - è stata fondamentale l’azione del sottosegretario leghista Federico Freni che, nella precedente manovra di bilancio, ha destinato 12 milioni di euro a fondo perduto per far fronte al debito contratto ed evitare l’aumento delle tasse comunali. Nonostante ciò il Comune ha saputo gestire ed investire ottimamente le risorse a disposizione un esempio tra tutti sono i 22 milioni di euro per la rigenerazione urbana, una maggiore attenzione alla cura del verde e dei parchi comunali che negli ultimi anni sono notevolmente migliorati. Abbiamo destinato molte risorse economiche in particolar modo quasi 90 milioni di euro del PNRR nella cultura, per noi fondamentale, e dato seguito a diversi progetti per l’efficientamento energetico dei quattro teatri. Anche per questo, alla vigilia dell'approvazione del bilancio di previsione in giunta comunale, siamo soddisfatti del lavoro fatto. In questi ultimi anni sebbene il periodo pandemico, i rincari energetici, e le grandi problematiche del periodo - conclude il Capogruppo della Lega - sono state destinate maggiori risorse sulle politiche sociali, per sostenere le fasce più deboli, sull’istruzione, sulla scuola, sui giovani e sulla sicurezza garantendo pieno sostegno a tutte le comunità locali”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il video podcast che vi porta alla scoperta dei candidati alle prossime elezioni regionali in Abruzzo. In questa puntata, Miriana Lanetta intervista Paolo Bomba candidato di Fratelli d'Italia

Componendo qualsiasi numero di emergenza (112, 113, 115, 118, 1530) si entrerà in contatto con l'operatore della Centrale Unica di Risposta dell’1 1 2 che prenderà in carico la chiamata.

Marsilio: giovedì la delibera in Conferenza Stato Regioni