Domenica 26 Maggio 2024

Politica

Stato di calamità in Abruzzo, Montepara: «Decreto essenziale, la filiera funziona» All’Abruzzo la quota maggiore di fondi a disposizione.

25/01/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Stato di calamità in Abruzzo, Montepara: «Decreto essenziale, la filiera funziona» All’Abruzzo la quota maggiore di fondi a disposizione.

«Dopo i circa venti milioni di euro messi in bilancio dalla Regione Abruzzo nell’ultimo biennio, è finalmente arrivato anche il riconoscimento da parte del Governo dello stato di calamità naturale per l’agricoltura abruzzese».

«Dopo i circa venti milioni di euro messi in bilancio dalla Regione Abruzzo nell’ultimo biennio, è finalmente arrivato anche il riconoscimento da parte del Governo dello stato di calamità naturale per l’agricoltura abruzzese». A sottolinearlo, dopo le parole del presidente Marco Marsilio, è il consigliere regionale e presidente della I Commissione Bilancio e Affari Generali, Fabrizio Montepara, che rimarca come «quando la filiera tra Governo centrale e Regione funziona, i risultati si vedono».

Il decreto è la giusta conclusione dell’attento e preciso lavoro di documentazione della Regione Abruzzo e l’annuncio è arrivato proprio a seguito di una riunione tra il Ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, il vice presidente della Regione Abruzzo e assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente ed il sottosegretario Luigi D’Eramo.

«Il decreto arriva nei modi e nei tempi giusti dopo le nostre forti richieste a causa degli ingenti danni che hanno messo in ginocchio un settore strategico per la regione - conclude Montepara - Il provvedimento riconosce poi l’Abruzzo come regione maggiormente colpita e quindi destinataria della quota maggiore dei fondi a disposizione e non posso che esserne soddisfatto dato il mio impegno continuo proprio nei confronti dell’agricoltura come motore trainante della nostra economia».

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il consigliere comunale di Azione interviene sulla vicenda della storica azienda di trasporto frentana, tra cambi al vertice e un bando per individuare un partner privato.

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone

L'assessore regionale al lavoro sottolinea il costante contatto con le parti datoriali e con i sindacati di categoria per mettere in atto misure utili a gestire questo momento difficile