Domenica 26 Maggio 2024

Politica

San Giovanni Teatino, Federico Di Palma lascia la Lega

25/01/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
San Giovanni Teatino, Federico Di Palma lascia la Lega

“Da oggi mi ritengo un semplice elettore”

" "La LEGA “ non mi rappresenta più." Esordisce così la nota di Federico Di Palma, in cui, uno dei primi ad aver creduto in Abruzzo, tanti anni fa, a quel progetto politico e ad aver ricoperto ruoli di spessore, ora annuncia il suo addio al partito di Salvini. 
"Dopo una attenta e dolorosa riflessione ho deciso di lasciare la “LEGA “.
Perché dolorosa? in Abruzzo sono stato insieme con Peppe Bellachioma uno dei primi dal lontano 2014/2015 ad aderire al progetto NOI CON SALVINI “ ricoprendo negli anni importanti ruoli all’interno del partito, primo coordinatore per la provincia di Chieti, Vice Coordinatore Regionale.
Sono stati anni difficili pieni di sacrifici ma anche ricchi di soddisfazioni,  vedi risultato Regionali 2019, dove la LEGA ha ottenuto il 27,53%, percentuale impensabile per il nostro territorio.
Dopo questo clamoroso risultato, che inizialmente era solo un sogno, è cominciato per la LEGA un lungo percorso di involuzione dovuto all’incapacità di gestire il partito  politicamente ed amministrativamente.
Sarò sempre grato a Matteo Salvini per avermi regalato quest’avventura, ringrazio tutte le persone incontrate e quelle con cui ho avuto modo di collaborare in questi anni.
Da oggi mi ritengo un semplice elettore, sempre disponibile verso problematiche che possono interessare i cittadini." Conclude Federico Di Palma

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo Lega

Potrebbero interessarti

Il consigliere comunale di Azione interviene sulla vicenda della storica azienda di trasporto frentana, tra cambi al vertice e un bando per individuare un partner privato.

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone

L'assessore regionale al lavoro sottolinea il costante contatto con le parti datoriali e con i sindacati di categoria per mettere in atto misure utili a gestire questo momento difficile