Mercoledì 28 Febbraio 2024

Politica

Rocca San Giovanni, parcheggi rosa e riorganizzazione della sosta nel centro storico

21/02/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Rocca San Giovanni, parcheggi rosa e riorganizzazione della sosta nel centro storico

Il sindaco Fabio Caravaggio: “I parcheggi per le giovani mamme sono una novità assoluta per il paese”

Due parcheggi rosa e nuove regole per il traffico e la sosta nel centro storico. Sono queste le disposizioni dell’amministrazione comunale di Rocca San Giovanni elaborate al fine di rendere più fruibili alcuni servizi ubicati nel borgo e snellire il traffico, migliorando così la sicurezza e il pubblico interesse.

I parcheggi destinati alle donne in stato di gravidanza e alle mamme che accompagnano bambini di età inferiore ai due anni, sono due. Uno in via Cesare Battisti e l’altro in via Occidentale. “Si tratta di un’assoluta novità per il paese – commenta il sindaco Fabio Caravaggio –. Il nostro intento è quello di sostenere la fruibilità dei servizi da parte delle giovani mamme”. “Per questo intervento ringrazio, a nome di tutta l’amministrazione – aggiunge – il comandante dei vigili urbani Gianfranco Caravaggio e il consigliere comunale Pio Bozzelli che si è occupato della realizzazione degli spazi”.

“Un’iniziativa a vantaggio di tutte le giovani mamme le quali, attraverso apposito contrassegno da richiedere presso l’ufficio di Polizia municipale, potranno usufruire del servizio. I posti rosa, in vista della stagione estiva, saranno incrementati, in centro e soprattutto nelle zone del mare”, continua l’assessore alle Politiche sociali, Carmelita Caravaggio.

La nuove disposizioni riguardo alle aree di sosta nel centro storico, invece, sono il divieto di sostare in piazza degli Eroi, il parcheggio con disco h 24 nella zona esterna della piazza, antistante bar Venezia e bar Vittoria, e la sosta di 30 minuti in largo Oberdan, lato ex Banca di Roma.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Verì: In Abruzzo, una rivoluzione nella Sanità che ha recuperato anni di ritardi

L’avvocato Di Primio, che può vantare una lunga esperienza amministrativa, avendo ricoperto, tra le altre cose, anche la carica di sindaco di Chieti per due mandati, resterà in carica per cinque anni

Si completa così l’investimento di oltre 440 milioni di euro. Ai 300 milioni di fondi statali, gli 84 a carico della Regione e i 4 delle Asl, che erano stati presentati dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio per la realizzazione dei nuovi ospedali di Avezzano (119 milioni), Lanciano (109 milioni), e Vasto (150 milioni), e per il 118 a l’Aquila 10 milioni, si aggiungono quelli odierni per l'ospedale di Chieti.

Dora Bendotti, Rita Aruffo e Elisabetta Merlino, le tre candidate di centrosinistra al Consiglio Regionale del Patto per l'Abruzzo, per Luciano D'Amico presidente, hanno incontrato le associazioni che operano sul territorio in difesa dei diritti delle donne. Per capire, ascoltare e pianificare interventi condivisi.