Sabato 13 Luglio 2024

Politica

LEGA CASOLI: “CHIEDIAMO UN PARCO COMUNALE ACCESSIBILE AI DISABILI. ATTUALE MAGGIORANZA LONTANA DAL SOCIALE E TUTELA VERDE”

22/02/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
LEGA CASOLI: “CHIEDIAMO UN PARCO COMUNALE ACCESSIBILE AI DISABILI. ATTUALE MAGGIORANZA LONTANA DAL SOCIALE E TUTELA VERDE”

Il gruppo consiliare della Lega fa anche una riflessione sul ruolo che la cittadina deve avere per essere attrattiva anche al mondo produttivo

“È da tempo che l'attuale amministrazione comunale, presa da battaglie ideologiche, ignora completamente l'opposizione specie quando chiede una maggiore attenzione su tematiche sociali e la tutela del verde pubblico e propone quindi di creare un vero e proprio parco comunale."

Oggi la nostra città infatti è sprovvista di un parco giochi accessibile a ragazzi diversamente abili e quando con fatica si riesce ad accedere l'attrezzatura presente è carente e spesso poco sicura. Queste cose sottolineano il disinteresse al futuro della nostra comunità”. Così il gruppo consiliare della Lega a Casoli denuncia la mancanza di spazi accessibili ai ragazzi disabili e fa una riflessione più ampia sul ruolo che la cittadina deve avere per essere attrattiva anche al mondo produttivo: ”Crediamo che la nostra città debba contare di più nel circondario, e una delle possibili soluzioni può essere trovata nella costruzione di un eliporto abilitato alla guida notturna, il più vicino è situato a Grosseto, utilissimo ad esempio per le emergenze del 118”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Casoli Lega

Potrebbero interessarti

Nell’assemblea di oggi la candidatura di Paolini è stata ritirata perché è mancato il sostegno di una parte del centrodestra. Il coordinatore cittadino di Forza Italia lancia un messaggio chiaro agli alleati.

Alla Provincia di Chieti viene chiesto il maggiore sacrificio in Abruzzo con un taglio tra il precedente decreto e l’ultimo in tema di “contributo alla finanza pubblica” pari a 672.000 euro

Avviato processo di ricostruzione per il 95% delle opere pubbliche

“La misura, prevista nell’ambito della legge di stabilità regionale 2024, è destinata alle imprese di pesca che operano nel porto-canale di Pescara