Marted 28 Maggio 2024

Miscellanea

Acqua: Sasi, 36mln per settore idrico e depurazione

18/12/2015 - Redazione AbruzzoinVideo

Ammontano a 36,3 milioni di euro gli investimenti della Sasi Spa di Lanciano, l'Ente gestore idrico e fognario, con 90 comuni soci. Lo ha annunciato il presidente Domenico Scutti nel corso della conferenza stampa di fine anno. "Alcuni lavori sono già iniziati - ha detto Scutti - e il restante sarà operativo nel 2016. Entro il 31 dicembre saranno infatti chiusi nuovi appalti. Nel piano complessivo 2105-2019 gli investimenti arriveranno a 54 milioni di euro. Di fondi propri la Sasi metterà 4,5 milioni, il resto deriva da altri finanziamenti, tra cui fondi Fas e Sblocca Italia. Inoltre abbiamo recupero crediti per 5,8 milioni di euro. Mai nessuno - ha aggiunto Scutti - aveva fatto investimenti così rilevanti nel settore idrico e sulla depurazione. In cinque anni di presidenza ho fatto solo l'interesse della società nel rispetto della legge. Tra le altre cose ho dovuto affrontare un risanamento che era drammatico, con 16 milioni di euro di crediti da stornare in bilancio perché non reali, con fatture da riscuotere. Complessivamente i crediti sono ora scesi da 50 a 25 milioni di euro". Al termine dell'incontro la stampa Scutti ha effettuato sopralluoghi ai nuovi depuratori di S. Croce, a Lanciano, e Arielli. Tracciando un quadro complessivo il presidente Sasi ha detto "da due anni la situazione idrica è migliorata nel Frentano, a meno di improvvise emergenze. Resta altissima la criticità nel vastese e l'area Guardiagrele-Orsogna. Sono situazioni complesse su cui stiamo intervenendo con dei progetti. Molta attenzione è stata posta anche sulla depurazione attraverso la realizzazione di diversi impianti e collettori fognari. C'erano comuni che non avevano mai avuto in passato impianti di depurazione o esistevano sulla carta perché mai collaudati. Dai nostri impianti non c'è mai stato uno sversamento in mare". La Sasi gestisce complessivamente 180 depuratori e 600 vasche Imhoff.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica