Sabato 22 Giugno 2024

Economia

La Sangritana ottiene la registrazione per il trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi

07/07/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
La Sangritana ottiene la registrazione per il trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi

La Sangritana S.p.A., ha avviato dalla fine del 2022, su richiesta dell’Amministratore Unico, Alberto Amoroso, un percorso di certificazione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, al fine di ottenere l’autorizzazione al trasporto di rifiuti su ferrovia.

A seguito della positiva valutazione della Sezione Regionale dell’Abruzzo dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali, la Sangritana ha ottenuto la registrazione per il trasporto di tutti i codici rifiuti E.E.R. per la Categoria 4 (Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi) e per la Categoria 5 (Raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi).

L’avvenuta certificazione permette alla Sangritana di iniziare il trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi a mezzo treno, sia con carri convenzionali, che con carri intermodali, adibiti al trasporto di casse mobili, container e semirimorchi contenenti rifiuti. La certificazione sui rifiuti si aggiunge alla già esistente certificazione al trasporto di merci pericolose in regime RID su ferrovia, consentendo all’azienda la massima capacità di trasporto.

La prima spedizione test è avvenuta con successo, a seguito del carico di un’unità di trasporto intermodale contenente rifiuti su un treno a vezione primaria della Sangritana presso l’Interporto d’Abruzzo con destinazione finale in Germania.

Sono attualmente in fase di negoziazione con i clienti dei nuovi servizi dedicati per trasporto di rifiuti via ferrovia, sia nazionali che internazionali, che interesseranno presto i principali terminal d’Abruzzo.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Convegno ieri pomeriggio, nella Sala Orofino di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico a Pescara, dal titolo "Messico: meta di nuove opportunità per le imprese italiane.

A ritirare il premio sono stati i fratelli Di Carlo, Umberto (Presidente) e Tonino, fondatori e proprietari di Tekneko, che hanno espresso grande soddisfazione per questo traguardo raggiunto.

Il patron Valerio Angelucci: “Orgogliosi e soddisfatti del lavoro che svolgiamo ogni giorno”

Pubblicato avviso per erogazione assegno natalità del valore di 2500 euro