Sabato 21 Maggio 2022

Cultura

Campionati Junior di Giochi Matematici, il lancianese Dario Fedele partecipa alle finali nazionali alla Bocconi di Milano e si classifica sesto.

14/05/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Campionati Junior di Giochi Matematici, il lancianese Dario Fedele partecipa alle finali nazionali alla Bocconi di Milano e si classifica sesto.

Lo studente della scuola Principe di Piemonte è salito sul palco dell'Aula Magna della Bocconi, accompagnato dalla mamma Simona, per ricevere l'attestato. Ai Campionati della sua categoria hanno partecipato circa 150 alunni da tutta Italia.

Il Lancianese Dario Gabriel Fedele, studente della V C della Scuola Primaria Principe di Piemonte di Lanciano, ha partecipato oggi a Milano alla finale dei Campionati Junior di Giochi Matematici, che si è svolta all’Università Bocconi, classificandosi al sesto posto.

Una grandissima soddisfazione per il giovanissimo studente che ha saputo distinguersi in una disciplina non facile ma alla quale di recente ha iniziato ad appassionarsi. Questi Campionati sono infatti sì delle competizioni matematiche, ma per affrontarle non occorre per forza la conoscenza di regole o teoremi ma la voglia e la capacità di ragionare, avere intuito e soprattutto una voglia matta di giocare e di mettersi alla prova e di sfidarsi con i compagni.

I Campionati Junior, organizzati dal Centro Pristem e Università Bocconi, consistono una serie di giochi matematici che gli studenti di IV e V primaria deve risolvere individualmente nel tempo di 90 minuti. Le gare si sono svolte nelle singole scuole a Marzo scorso. Le difficoltà dei giochi proposti sono state predisposte in funzione delle diverse classi frequentate. Per stilare la classifica i concorrenti sono stati suddivisi in due categorie: CE4 per i bambini di IV primaria, CE5 per i bambini che stanno frequentando la V primaria. L’iniziativa rappresenta sempre più uno strumento utile per supportare il lavoro in matematica nelle classi in un clima sereno e di gioco. senza alcuna ansia di valutazione ma con la forte motivazione dettata da una sana sfida che si innesca tra gli studenti.

I migliori concorrenti hanno avuto la possibilità di partecipare alla Finale nazionale che si è tenuta stamane a Milano nell'Aula Magna dell'Università Bocconi, nel corso della quale è stata fatta una nuova prova della durata di un’ora. Per la categoria CE 5, alla quale appartiene il lancianese Dario Gabriel Fedele, la prova è consistita in otto quesiti, dal quinto al 12esimo, con domande di logica matematica a difficoltà crescente, più il quesito era difficoltoso e più alto era il punteggio ottenuto dall’alunno.

“Eravamo circa 150 bambini appartenenti alle classi quinte e provenienti dalle scuole di tutta Italia e davvero non mi sarei mai aspettato di ottenere questo risultato".  Confessa Dario Gabriel con molta emozione ma con una voce dai toni sicuri e determinati. "Quando ho sentito il mio nome e sono salito con mamma sul palco dell’aula Magna dell’Università Bocconi non riuscivo a crederci, anche perché la matematica non è mai stata la mia disciplina preferita, infatti quando mi hanno consegnato la targa non ho nascosto che preferisco la storia alla matematica. Certo è però che ho voluto impegnarmi lo stesso, l’idea di andare a Milano e di vincere, lo ammetto, mi piaceva".

I genitori di Dario Gabriel, mamma Simona e papà Camillo, sono anche loro davvero entusiasti. “Sono contentissima e orgogliosa – dice la mamma - non solo per il risultato ottenuto da mio figlio ma soprattutto per come ha affrontato questa sfida, ossia con la massima serenità, vivendola come un gioco e senza ansia. Perché è importante iniziare ad affrontare le prime prove della vita con lo spirito giusto. Poi salire sul palco dell’aula Magna della Bocconi con mio figlio è stato davvero emozionante. Insomma siamo contentissimi per questo risultato ma anche per questa esperienza che Dario ha potuto vivere e che sicuramente lo arricchirà e lo spronerà a fare sempre meglio. Per questa bella opportunità ma anche per il loro lavoro quotidiano in classe vogliamo ringraziare le maestre Luigia Moretti e Milva Hanna Pili, insegnanti preziose e competenti”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Scuola

Potrebbero interessarti

Oggi giovedì e domani, gli allievi dell’Orchestra della Scuola Secondaria di I Grado “G. Mazzini”, facente parte dell’I.C. “Mario Bosco”, iscritti all’Indirizzo Musicale saranno coinvolti in un gemellaggio con l’orchestra di circa 50 alunni di un’altra scuola secondaria di I grado ad Indirizzo Musicale: Istituto Comprensivo di Alvignano (CE).

L’Amministrazione comunale l'ha installata ieri in via Roma nella Giornata Internazionale contro l'Omofobia

Il gemellaggio che sarà siglato il 19 e 20 Maggio riguarderà anche la città frentana e quella del casertano

L’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani, ha realizzato degli incontri anche nella scuola elementare di Fossacesia svolti da veterinari docenti per amplificare il concetto del prendersi cura degli animali domestici.