Venerdì 01 Marzo 2024

Cronaca

Servizio straordinario di controllo della Polizia di Stato a Città Sant'Angelo

14/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Servizio straordinario di controllo della Polizia di Stato a Città Sant'Angelo

Identificate 104 persone e controllati 60 veicoli, controlli anche per verificare il rispetto delle norme anticovid.

Questa mattina, la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di controllo nel territorio di Città Sant’Angelo. Il servizio è stato effettuato da operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e della Squadra Mobile della Questura, per dare maggiore impulso all’attività di contrasto alla criminalità diffusa, con particolare riguardo ai reati di tipo predatorio (furti, rapine, scippi etc.) oltre che per verificare il rispetto delle misure dirette a contrastare la diffusione del COVID-19 contenute nella vigente normativa.

Durante lo svolgimento del servizio, effettuato in tutto il territorio di Città Sant’Angelo, sono state identificate 104 persone; controllati 60 veicoli; acquisite 13 autodichiarazioni previste dalla normativa anti –Covid-19 e riguardanti gli spostamenti infra comunali. Sono stati effettuati 11 posti di controllo e controllate 8 persone sottoposte agli arresti domiciliari o in regime di detenzione domiciliare. Il conducente di un’autovettura, fermato in zona Villa Serena, è stato sanzionato amministrativamente perché guidava con la patente revocata da provvedimento prefettizio regolarmente notificato. L’autovettura è stata posta al fermo amministrativo. Un altro automobilista, lungo la SP 48,nei pressi del Bivio delle “Quattro Strade”, è stato sorpreso a circolare senza copertura assicurativa e, pertanto, gli agenti, oltre ad elevare la contravvenzione hanno provveduto al sequestro amministrativo del mezzo di trasporto.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno portato a termine un articolato controllo antiriciclaggio e di polizia economico-finanziaria nei confronti di un’attività “compro oro” presente nel territorio marsicano.

L'uomo ha tentato di sfuggire ai controlli della polizia in un locale pubblico e nella foga ha colpito un agente con una gomitata, poi la scoperta della droga.

Questa mattina, un operaio di 61 anni residente a Pescara è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia dell'ospedale dell'Annunziata di Sulmona a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto all'interno del tribunale di Sulmona.

Non ce l’ha fatta il 14enne precipitato dal terzo piano di una palazzina in via Ciccarone a Vasto il 23 febbraio scorso. Troppo gravi le ferite riportate in seguito all’impatto al suolo.