Domenica 28 Febbraio 2021

Cronaca

Pescara, rapina a mano armata alle poste di via Monte Faito, dipendenti in ospedale

27/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, rapina a mano armata alle poste di via Monte Faito, dipendenti in ospedale

I banditi hanno portato via un bottino molto alto. Da una prima stima sarebbe di circa 300mila euro.

Rapina a mano armata stamane alle 13.30 alle Poste di via Monte Faito, a Pescara. Due uomini,con il volto coperto e armati di pistola, si sono introdotti negli uffici, hanno minacciato il direttore ed i tre dipendenti presenti, li hanno legati con delle fascette da elettricista ed hanno prelevato i soldi contenuti nella cassaforte. Poi si sono dati alla fuga con il bottino che, secondo una prima stima non ancora ufficiale, potrebbe ammontare a 300mila euro. Al momento del colpo era presente anche un'addetta alle pulizie. Il direttore ed i tre impiegati, fortemente provati e sotto shock, sono stati condotti dal 118, intervenuto sul posto, in ospedale per accertamenti. Ad avvertire le forze dell'ordine è stato il direttore dell'Ufficio che, dopo la fuga dei malviventi,è riuscito a liberarsi e a chiamare la polizia che è intervenuta con squadra Volante, Mobile e Scientifica.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

In difficoltà perché si era ritrovato sulle roccette, dopo aver sbagliato il percorso e aver preso la Direttissima “estiva”, mentre tentava di raggiungere la vetta del Corno Grande, ha richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico.

Massimiliano Berghella lancia un accorato appello alla cittadinanza affinché si rispettino le norme volte ad evitare il diffondersi del virus.

9 i nuovi decessi. Crescono i ricoveri in terapia intensiva, più 3 rispetto a ieri.

Per una settimana saranno garantiti solo ricoveri urgenti e interventi salvavita e per patologie oncologiche.