Marted 18 Giugno 2024

Cronaca

Operazione antidroga nel centro cittadino e lungomare: arresti e sequestri

10/02/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Operazione antidroga nel centro cittadino e lungomare: arresti e sequestri

La polizia di Pescara intensifica i controlli nelle aree critiche della città

Nel pomeriggio di ieri, le forze dell'ordine hanno intensificato i controlli in varie zone della città, concentrandosi sulle aree urbane a rischio di attività criminali. Durante queste operazioni, nei giardini vicino al terminal bus sono stati scoperti due involucri contenenti hashish, per un peso totale di quasi 35 grammi.

 

Il focus dell'operazione si è esteso anche al lungomare, dove un individuo è stato arrestato in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti. Il soggetto è stato sorpreso con oltre 30 dosi di hashish già confezionate, pronte per essere messe in circolazione, e una somma di 90 euro ritenuta provento dell'attività di spaccio.

 

La situazione ha preso una piega più incisiva quando un 23enne è stato individuato su una spiaggia libera, mentre cedeva una dose di hashish ad un altro giovane. La rapida azione degli agenti ha permesso di bloccare entrambi. La perquisizione ha rivelato oltre 50 grammi di hashish, suddivisi in dosi, indicando un'attività di spaccio su vasta scala. L'uomo è stato arrestato sul campo in flagranza di reato e consegnato alle autorità giudiziarie.

 

L'operazione testimonia l'efficacia degli sforzi congiunti delle forze dell'ordine nel contrastare il traffico di sostanze stupefacenti e garantire la sicurezza nelle aree urbane della città.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

La Corte d'Assise di Lanciano ha emesso la sentenza per l'omicidio di Cesira Bambina Damiani, 88 anni, avvenuto a Casoli (Chieti) il 12 febbraio 2023. Francesco Rotunno, 65 anni, figlio della vittima, è stato condannato a 14 anni di reclusione.

C'è anche un'impresa con sede operativa a Vasto tra le 22 coinvolte nel gruppo delinquenziale scoperto dalle Fiamme Gialle di Treviso, dedito a truffe ai danni delle società di leasing. Le indagini, coordinate dalla Procura di Treviso, hanno portato alla denuncia di 30 persone Il gruppo proponeva beni industriali inesistenti alle società di leasing e non onorava i contratti.