Sabato 27 Novembre 2021

Cronaca

Movida sulla Costa dei Trabocchi, controlli serrati dei Carabinieri di Ortona nel weekend

30/08/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Movida sulla Costa dei Trabocchi, controlli serrati dei Carabinieri di Ortona nel weekend

Sei giovani sanzionati per guida in stato di ebbrezza e due per detenzione per uso personale di droga. Ad un 25enne sequestrata anche l'auto di grossa cilindrata.

Nella notte tra sabato e domenica scorsi la Compagnia dei Carabinieri di Ortona, in collaborazione con quella di Lanciano, ha svolto un articolato servizio di prevenzione degli incidenti stradali causati da conducenti in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti, in particolare nella zona dove si trovano i locali cittadini di Ortona e della marina di Fossacesia. L'operazione, che ha visto impegnati numerosi equipaggi delle stazioni con il supporto del Nucleo Operativo e Radiomobile delle due compagnie, ha consentito di raggiungere importanti risultati, sia in termini di prevenzione, con decine di auto e relativi conducenti monitorati, che  in termini repressivi, infatti sei giovani sono stati sanzionati per guida in stato di ebbrezza ed altri due per possesso per uso personale di cocaina e marijuana.

In particolare a Fossacesia Marina un 25enne, già noto alla giustizia per diversi precedenti, è stato fermato alla guida di una fiammante Lamborghini Huracan biposto, ma su cui viaggiava insieme ad altri due coetanei. Alla richiesta dei militari dell'Arma di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico a mezzo di etilometro, si è rifiutato. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di Lanciano, e la costosissima fuoriserie di sua proprietà è stata sequestrata ai fini della confisca.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Su interessamento dell'assessore Tonia Paolucci, domani saranno eseguite operazioni di spazzamento meccanico nel centro della città e nelle contrade. Al lavoro 15 operatori ecologici e 6 spazzatrici

“Occorrono decine di giorni per ripristinare la flora batterica degli impianti, purtroppo si agisce spesso con superficialità”, dice Pio 'D'Ippolito.

Il Presidente dell’Ater Lanciano, Fausto Memmo, “sosteniamo l’integrazione e l’inclusione sociale attraverso l’accelerazione delle vendite di alloggi agli inquilini in regola con il pagamento dei canoni e che hanno maturato il diritto all’acquisto dell’alloggio sociale.

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Lanciano sono intervenuti per accertare la veridicità di quanto segnalato dalla SASI (Società Abruzzese per il Servizio Idrico Integrato) circa la presenza di scarichi anomali in ingresso al depuratore comunale “Renazze”.