Lunedì 04 Luglio 2022

Cronaca

Lanciano, arrestato dalla polizia un teramano, da tempo estorceva denaro ad un lancianese minacciandolo

18/06/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, arrestato dalla polizia un teramano, da tempo estorceva denaro ad un lancianese minacciandolo

La vittima ha organizzato un incontro con l'estorsore al quale ha assistito la polizia che lo ha così arrestato

Nella mattinata di ieri gli agenti della sezione anticrimine del Commissariato di Polizia di Lanciano, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato, di un uomo di 49 anni, originario di Teramo e  con precedenti di polizia, che si è reso responsabile del reato di estorsione, articolo 629 del Codice Penale.

L’arresto è scaturito a seguito della denuncia di un cittadino lancianese di 56 anni che, in più occasioni, era stato vessato dal teramano attraverso intimidazioni affinché versasse nelle sue mani somme di denaro dietro la minaccia di essere percorso brutalmente.

Esasperato dalle continue ed ingiuste richieste stamane la vittima ha organizzato un incontro con l’estorsore per la consegna del denaro, prontamente il personale della squadra investigativa del Commissariato di Polizia di Lanciano ha predisposto un servizio di polizia giudiziaria finalizzato ad accertare l’estorsione nella flagranza del reato e all’identificazione dell’autore. L’attività di osservazione, esperite nei pressi del luogo dove sarebbe avvenuto lo scambio, ha sortito esito positivo poiché all’atto della consegna della somma di denaro pattuita il quarantanovenne teramano è stato tratto in arresto. La procura della Repubblica di Lanciano, debitamente informata, ha disposto a carico dell’uomo la misura degli arresti domiciliari

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

L'Arma dei carabinieri si dimostra ancora una volta sensibile alle problematiche della cittadinanza e pronta a tendere una mano alle persone in difficoltà.

È successo venerdì mattina, intorno alle ore 10. Un uomo, disteso accanto alla sua auto, ha provato a tagliarsi le vene con un taglierino. Provvidenziale l’intervento delle Guardie Giurate Sicuritalia Ivri.

Secondo quanto emerso dalle indagini, eseguite dai Carabinieri e coordinate dalla Procura, l'arrestato avrebbe erogato alla vittima prestiti con tassi di interesse dal 100% al 400 % annuo.