Marted 20 Ottobre 2020

Cronaca

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 22 settembre. Casi positivi a 4227 (+18)

23/09/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 22 settembre. Casi positivi a 4227 (+18)

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 742 (+13 rispetto a ieri).

Sono complessivamente 4227 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 18 nuovi casi (di età compresa tra 16 e 79 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti resta fermo a 475.Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3010 dimessi/guariti (+5 rispetto a ieri, di cui 20 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2990 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 742 (+13 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 187204 test (+1122 rispetto a ieri). 54 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 683 (+7 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 596 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1 rispetto a ieri), 998 in provincia di Chieti (+5), 1811 in provincia di Pescara (+6), 783 in provincia di Teramo (+5), 33 fuori regione (+2) e 6 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Al netto delle verifiche di residenza, i positivi di oggi sono residenti in provincia di Chieti (5), Pescara (6), Teramo (5) e fuori regione (2). .

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Coronavirus Abruzzo

Potrebbero interessarti

Menna: importante la collaborazione con la cittadinanza e forze dell’ordine

Un episodio di violenza, scaturito da futili motivi, che ha causato il ferimento ad un occhio di un 14enne.

Continuano ad essere sentiti dai carabinieri i testimoni per avere un quadro chiaro della vicenda e delle responsabilità ma sembrerebbe che l'autore del cazzotto sia stato individuato.

Dei nuovi casi, 85 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.