Lunedì 04 Luglio 2022

Cronaca

Città Sant’Angelo, rinvenuti dai carabinieri in un casolare abbandonato circa 4 kg di marijuana ed un chilo e mezzo di cocaina

07/05/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Città Sant’Angelo, rinvenuti dai carabinieri in un casolare abbandonato circa 4 kg di marijuana ed un chilo e mezzo di cocaina

Il sequestro della droga è scaturito in seguito ad un'attività di controllo della circolazione che ha condotto i militari a spostarsi fino al territorio di Città Sant'Angelo.

Nella serata di ieri, i militari della Compagnia Carabinieri di Montesilvano e quelli del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti, hanno effettuato una perquisizione in un casolare abbandonato di Città Sant’Angelo, dove hanno rinvenuto circa 4 kg di marijuana ed un chilo e mezzo di cocaina.

L’attività è stata svolta a seguito di un controllo alla circolazione stradale avvenuto nell’hinterland pescarese, a cui sono seguiti approfonditi accertamenti che hanno portato alla perquisizione nel territorio di Città Sant’Angelo. La sostanza stupefacente che è stata sottoposta a sequestro, immessa sul mercato illegale avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro di proventi. Indagini sono in corso per tentare di risalire a chi ha depositato la droga nel casolare.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

L'Arma dei carabinieri si dimostra ancora una volta sensibile alle problematiche della cittadinanza e pronta a tendere una mano alle persone in difficoltà.

È successo venerdì mattina, intorno alle ore 10. Un uomo, disteso accanto alla sua auto, ha provato a tagliarsi le vene con un taglierino. Provvidenziale l’intervento delle Guardie Giurate Sicuritalia Ivri.

Secondo quanto emerso dalle indagini, eseguite dai Carabinieri e coordinate dalla Procura, l'arrestato avrebbe erogato alla vittima prestiti con tassi di interesse dal 100% al 400 % annuo.