Venerdì 23 Aprile 2021

Sport

Ruote classiche teatine si affilia ad Aci Storico. Nuova stagione per gli eventi motoristici della città.

01/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Ruote classiche teatine si affilia ad Aci Storico. Nuova stagione per gli eventi motoristici della città.

La storia motoristica riaccende i motori con l’affiliazione dell’associazione di auto storiche “Ruote Classiche Teatine” al Club Aci Storico, parte integrante dell’Automobil Club d’Italia che da 115 anni ha accompagnato lo sviluppo dell’automobilismo nel Paese.

Per l’Abruzzo si tratta del primo ingresso ufficiale nel club, per la città è motivo di prestigio, grazie alle iniziative a cui questo riconoscimento farà da propulsore, presentate stamane in conferenza dal sindaco Diego Ferrara, con il vicesindaco e assessore a Cultura e manifestazioni Paolo De Cesare e per bocca del direttore dell’Aci-Chieti Roberto D’Antuono, dell’avvocato Mario Aloè del Cda e del presidente dell’associazione di auto storiche, Filippo Rosa.

“Questa affiliazione onora la città e richiama la sua storia, quella di un passato di manifestazioni belle, importanti e partecipate che vogliamo provare a far rivivere attraverso una nuova sinergia – così il sindaco Diego Ferrara - Ricordo eventi con tantissima gente e automobili scintillanti, saremo felici di veder tornare Chieti ad avere un ruolo anche in questo ambito, che fonde cultura, turismo e intrattenimento”.

“Siamo lieti dell’affiliazione e siamo pronti a lavorare alla riuscita di eventi che restituiscano a Chieti il suo glorioso passato – così il vicesindaco Paolo de Cesare – Con l’associazione lavoreremo per riproporre il Premio Città di Chieti e il Gran Criterium e daremo piena disponibilità anche per le altre iniziative in cantiere. Bisogna riprendere questo filone, approfittando anche della passione e della presenza in città di compagini come le Ruote Classiche Teatine e la competenza di persone come Fabio Di Pasquale che è stato motore di tanti eventi del settore. Sicuramente le ricadute, quando potremo organizzare eventi capaci di attirare tante persone, saranno positive per la nostra economia e l’immagine della città”.

L’idea di un marketing sportivo ci convince e ci impegna sin dal primo momento – così l’assessore allo Sport Manuel Pantalone – lavoreremo a che si possa realizzare una ripresa di eventi che resero la nostra città importante e famosa nei circuiti nazionali, anche perché dobbiamo lavorare alla ripresa del settore turistico e queste iniziative sicuramente porteranno vantaggio, oltre che animazione, alla nostra economia”.

“Onorati dell’affiliazione ad Aci Storico per il prestigio che questo club nel club riveste nel settore automobilistico – così il presidente dell’associazione Ruote Classiche Teatine, Filippo Rosa – La nostra è un’associazione nata per valorizzare il settore e dare sfogo alla passione che anima i nostri associati che comprendono i rivenditori di auto e i collezionisti del territorio. La nostra storia affonda le sue radici ai primi del ‘900 quando a Chieti si svolgevano competizioni importanti come la Coppa della Colonnetta, dallo Scalo a Chieti, poi dal Gran Criterium Vetturette, corsa internazionale che dal 1951 al ’54 ha portato eventi e piloti di prestigio in città, la Coppa Città di Chieti, nata nel ’57 come gara di velocità, fino alla manifestazione più importante che fu la Coppa Enturismo che dal 1960 al 1973 dalla Villa di Chieti, passando per la Costa dei Trabocchi, portava alto il valore del territorio approdando alla vetta della Maiella. Grazie al lavoro portato avanti anche con Aci-Chieti, siamo pronti a far rivivere questo mondo, organizzando una riedizione di questo evento: l’ultimo fine settimana di luglio abbiamo infatti previsto una nuova versione della Coppa Enturismo, in versione ridotta, che partirà dalla Villa come storicamente accadde, per approdare a Passo Lanciano passando per Fossacesia. Sarà una corsa del territorio, per sottolineare bellezza e valori della città e della sua provincia. Abbiamo in cantiere anche un evento per settembre, l’idea è quella di proporre un vero e un Concorso di eleganza Città di Chieti, una sfilata con premi, mettendo in mostra il grande patrimonio automobilistico teatino e del territorio. C’è tanta voglia di riprendere un percorso interrotto, siamo felici di farlo con un’Amministrazione vicina e disponibile”.

 

“Aci-Storico nasce per rimettere ordine e dare nuova spinta al settore – conclude il direttore di Aci-Chieti, Roberto D’Antuono – Abbiamo creato una lista di salvaguardia del valore storico delle auto a livello nazionale e facciamo da supporto alle associazioni per l’organizzazione di eventi in grado di esprimere sia la storia che i valori che animano questo settore, che ha visto svolgersi importantissime competizioni sportive in passato. Siamo lieti che si possa restituire alla città una parte della sua storia con il ritorno di questa gloriosa Coppa, a fine luglio, un evento che seguiremo con i canali di comunicazione di Aci Storico e con la ripresa integrale che andrà su un canale tematico di Sky”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti

Potrebbero interessarti

La soddisfazione del sindaco Ferrara e dell'assessore Pantalone: "Un giovanissimo talento dell'ippica onora la nostra città con la sua abilità.

La Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato invita tutti ad informarsi sulla presenza di ordinanze regionali o locali più restrittive, in vigore nel proprio territorio.

Via libera al rinnovo della gestione di tre impianti. Il sindaco e l’assessore Pantalone: “Così sosteniamo gli esempi virtuosi di amministrazione del patrimonio sportivo comunale”

Il progetto degli assessori Cremonese e Paoni Saccone: "E’ la novità dell’estate 2021 per un lungomare più attrattivo"