Venerdì 06 Dicembre 2019

Sanità

Un lettino per la Pediatria di Lanciano, dono della Onlus “Lorenzofacciungoal”

19/10/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

Una nuova donazione per l’ospedale di Lanciano da parte della Onlus “Lorenzofacciungoal”, nata in ricordo del giovane calciatore Lorenzo Costantini, stroncato a 20 anni da una leucemia. Un lettino pediatrico è stato consegnato questa mattina alla Pediatria dalla presidente Anna D’Ovidio, alla presenza del neo direttore dell’unità operativa, Piero Pelliccia, di Pasquale Flacco e Giulietta Capocasa, rispettivamente direttore generale e amministrativo della Asl Lanciano Vasto Chieti, e dell’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci. L’Amministrazione comunale di Lanciano era rappresentata da Dora Bendotti, assessore alle Politiche sociali,  e Leo Marongiu, presidente del Consiglio.

Per l’acquisto del lettino è stata utilizzata parte dei fondi raccolti con il 4° Memorial di calcio a 5 “Lorenzo Costantini” che si era svolto a Lanciano nei mesi di giugno e luglio, con il coinvolgimento di 18 squadre.  

«Abbiamo voluto questa piccola cerimonia - ha tenuto a specificare Anna D’Ovidio, madre di Lorenzo - per dare testimonianza concreta del nostro impegno e di come utilizziamo le somme raccolte. Lo ritengo un preciso dovere verso quanti ci sostengono con il loro contributo economico. I fondi raccolti la scorsa estate, oltre che per il lettino, li abbiamo destinati anche alla Casa di Lorenzo, struttura che oggi offre assistenza a 20 malati oncologici».

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Quattro i bandi che riguardano l'assunzione di 14 anestesisti, quattro radiologi, quattro ginecologi.

L’apparecchiatura è già stata collocata all’interno dei locali per i quali sono state completate, le opere di adeguamento impiantistico e strutturale.

Si svolgerà domani, dalle ore 9 alle 13 a San Vito Marina il “Microchip Day”. Applicare il microchip al proprio cane costerà circa 10 euro.

Si è tenuto ieri nel Distretto Sanitario di Villa Santa Maria un incontro alla presenza del sindaco Pino Finamore, dell’assessore regionale Nicola Campitelli e del direttore sanitario facente funzione della Asl Chieti Lanciano Vasto dott. Luigi Leonzio.