Venerdì 24 Maggio 2024

Politica

Tribunali minori Abruzzo, Lega: ultima occasione utile per tutelarli è rappresentata dalla discussione del "Decreto Milleproroghe"alla Camera

13/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Tribunali minori Abruzzo, Lega: ultima occasione utile per tutelarli è rappresentata dalla discussione del "Decreto Milleproroghe"alla Camera

Parlamentari della Lega Abruzzo presenteranno, ancora una volta, emendamenti per tutelare i presidi di giustizia impedendo la chiusura. Con la previsione di appositi stanziamenti che garantiscano la vitalità almeno per il prossimo biennio.

I tribunali presidio di Giustizia abruzzesi vanno salvati, così Lega Abruzzo in una nota in cui si sottolinea che l'ultima occasione utile per tutelare i Tribunali di Avezzano, Lanciano, Sulmona e Vasto è rappresentata dalla discussione, nelle apposite Commissioni alla Camera dei Deputati, del "Decreto Milleproroghe".

"Anche in questa circostanza i Parlamentari della Lega Abruzzo presenteranno, ancora una volta, emendamenti per tutelare i presidi di giustizia impedendo la chiusura. Con la previsione di appositi stanziamenti che garantiscano la vitalità almeno per il prossimo biennio. - continua la nota del partito di Salvini - "Questa proposta era stata accolta favorevolmente dal Senato poi declinata dal Governo per “estraneità di materia”."

"I tribunali non solo rappresentano i luoghi dove viene tutelata la sicurezza pubblica, indagando sui comuni reati, ma è presente anche un aspetto economico in considerazione dell’alto impatto industriale e commerciale abruzzese ed inoltre contribuiscono ad alzare il PIL locale. Su nostra iniziativa, infatti, in Consiglio Regionale è stata approvata una legge ad hoc per dare risposte all'Abruzzo in termini di legalità e sicurezza. Lavoriamo affinché possa esserci una sintesi nei due rami del Parlamento per portare a buon fine queste istanze, in quest'ultima occasione".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone

L'assessore regionale al lavoro sottolinea il costante contatto con le parti datoriali e con i sindacati di categoria per mettere in atto misure utili a gestire questo momento difficile

"La Sangritana è cresciuta moltissimo sotto il primo governo Marsilio e la sfida che dobbiamo cogliere oggi è rafforzare maggiormente un importante asset regionale per non perdere quote di mercato significative, in un contesto che è sempre più competitivo e favorisce grandi aziende.