Venerdì 24 Maggio 2024

Politica

Scarsità Idrica, il Deputato Guerino Testa annuncia per L'Abruzzo impegno di 42milioni da Commissario straordinario Nazionale

11/04/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Scarsità Idrica, il Deputato Guerino Testa annuncia per L'Abruzzo impegno di 42milioni da Commissario straordinario Nazionale

Il provvedimento, recepisce due progetti avanzati da Aca Spa, per 30 Mln e Sasi Spa per 12 mln

"Tra le priorità previste nella seconda relazione della cabina di regia istituita con il decreto Siccità, è inserito un intervento di 42 milioni di euro a favore della regione Abruzzo per il contrasto della scarsità idrica". Lo rende noto il deputato abruzzese di Fratelli d'Italia, Guerino Testa.

"Ho avuto garanzia di tale importante impegno assunto - riferisce Testa - durante l'odierno incontro con il commissario straordinario nazionale per l'adozione degli interventi urgenti connessi al fenomeno della scarsità idrica, Nicola Dell’Acqua, che ha redatto la succitata relazione.

Il provvedimento, che recepisce due progetti avanzati da Aca Spa (30 Mln) e Sasi Spa (12 Mln) - precisa il parlamentare FdI - riguarda, in particolare, il secondo lotto del raddoppio dell’adduttrice Giardino che, ove finanziato, consentirà di fronteggiare ulteriormente il crescente fabbisogno idrico e la sempre maggiore scarsità d'acqua dell'area di riferimento. Ringrazio il Commissario per l'attenzione dedicata al rilevante tema che continuerò a monitorare anche in vista dell'imminente stagione estiva", conclude Testa.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone

L'assessore regionale al lavoro sottolinea il costante contatto con le parti datoriali e con i sindacati di categoria per mettere in atto misure utili a gestire questo momento difficile

"La Sangritana è cresciuta moltissimo sotto il primo governo Marsilio e la sfida che dobbiamo cogliere oggi è rafforzare maggiormente un importante asset regionale per non perdere quote di mercato significative, in un contesto che è sempre più competitivo e favorisce grandi aziende.