Mercoledì 24 Aprile 2024

Eventi

Torna Gessi DiVini a Gessopalena, Il percorso enologico e di degustazione che celebra il territorio e la sua biodiversità

31/08/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Torna Gessi DiVini a Gessopalena, Il percorso enologico e di degustazione  che celebra il territorio e la sua biodiversità

Domani al via l'evento che quest'anno si estenderà non solo nel borgo antico, scavato nel gesso, ma anche nel centro del meraviglioso paese della Pretalucente

L'attesa è palpabile nel pittoresco borgo medievale di Gessopalena, situato a 650 metri sul livello del mare, nell'incantevole cornice orientale della Maiella, dove iI 2 e 3 settembre prossimi torna Gessi DiVini, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. Un evento organizzato dal Comune di Gessopalena con l'obiettivo di far risplendere i tesori nascosti della Valle dell'Aventino attraverso la celebrazione della vitivinicoltura e della gastronomia locali.

In un'entusiasmante crescita virtuosa, la manifestazione si espanderà oltre le strade del borgo medievale, abbracciando anche il cuore del centro urbano. Gessi DiVini gravita intorno ad un importante ed ambizioso progetto del Comune di Gessopalena, che vede il sostegno della regione Abruzzo e che è stato avviato, alcuni anni fa, dopo la scoperta, da parte di privati, i viticoltori di Gessopalena Nicola Mattoscio, Domenico Malchiorre e Mariano Bozzi, che con il loro impegno hanno reso possibili le prime micro-vinificazioni, dell’esistenza di due vitigni autoctoni antichi che rischiavano l’estinzione.

Si tratta del Nero Antico di Pretalucente e della Vedovella di Pretalucente, diventati oggetto di ricerca da parte delle università di Teramo e di Perugia e di uno studio, portato avanti dall’Università abruzzese, che è stato finanziato dall’Unione Europea con il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, volto alla valorizzazione della biodiversità e all’identificazione di composti nutraceutici che abbiano effetti benefici sulla salute umana. I due vitigni autoctoni, dopo un lungo e tenace lavoro svolto dall’amministrazione comunale, compaiono oggi nel Registro regionale delle Biodiversità ma non solo dallo scorso anno sono iniziati i primi imbottigliamenti ed ora è possibile degustare vini e spumanti prodotti dai vitigni autoctoni.

Il Sindaco di Gessopalena, Mario Zulli, ha espresso con grande fervore: "L'edizione 2023 di Gessi DiVini rappresenta un passo avanti nella valorizzazione del nostro territorio. Questo evento non è solo un'occasione per degustare i nostri pregiati vini e assaporare le nostre prelibatezze gastronomiche, ma è anche un modo per far emergere la bellezza storica, architettonica e naturale della nostra comunità."

L'evento promette momenti unici di connessione tra cultura, cibo e vino, con l'opportunità di assaggiare gli spumanti Nero Antico e Vedovella di Pretalucente in una degustazione privata. Diverse rinomate cantine abruzzesi avranno l'opportunità di condividere i loro vini con i visitatori, accompagnati da prodotti tipici locali. Tuttavia, Gessi DiVini è molto di più di una festa enogastronomica. "Obiettivo del comune è quello di far conoscere la produzione vinicola di questo territorio ed intercettare il turismo enologico ed enogastronomico, facendo diventare questa meravigliosa località della Valle dell’Aventino una delle mete del turismo slow”. Ha detto il vicesindaco e assessore all'agricoltura, Giuseppe Tiberini, che ebbe l'intuizione, diversi anni fa, di credere ed investire nel progetto volto a valorizzare le varietà di vite autoctone affinchè diventasssero una nuova interessante attrattiva per far conoscere il paese vecchio di Gessopalena” e le sue peculiarità.

 

Ci saranno come ogni anno interessanti momenti di confronto con temi che riguarderanno l'importanza del connubio tra vino, salute e cultura alimentare, sottolineando come il territorio di Gessopalena sia un esempio di biodiversità e valore culturale. Il 2 settembre in piazza Roma alle ore 19:00, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Donne del vino, si terrà un incontro dal tema “vino e salute tra cultura e alimentazione” interverranno Martina Danelli, delegata Abruzzo Associazione le donne del vino, Lisa Antonucci, enologa e specialista in viticultura di precisione, Claudia Savina dirigente medico dell’Asl Teramo specialista e scienza dell’alimentazione e Rossella Marcello assessore comunale di Gessopalena. il 3 settembre alle ore 18:00 nel borgo medievale di Gessopalena, il convegno dal tema “Nero Antico da riscoperta a sistema di sviluppo”. Dalla forza di un’idea a un progetto di valorizzazione del territorio. Interverranno; Giuseppe Tiberini, vicesindaco e assessore all’agricoltura del Comune di Gessopalena, modera il giornalista enogastronomico direttore comunicazione iniziative editoriali del Gruppo Affari Italiani Andrea Radic e interverranno Enrico Balinese, direttore Dipartimento Bíoscienze dell’Università di Teramo, Camillo Zulli, direttore della cantina di Orsogna, sponsor tecnico del progetto, Domenico Mastrogiovanni, Dipartimento economia di Cia Agricoltori italiani, Fabrizio Montepara consigliere regionale Abruzzo, Helmut kicher, presidente fondatore del Merano WINE festival, Luigi Teramo, sottosegretario di Stato all’agricoltura e alla sovranità alimentare, concluderà i lavori il sindaco di Gessopalena Mario Zulli.

 

Ma cosa accadrà nel borgo medievale in questa due giorni? Ci saranno stand enogastronomici con i vini delle migliori cantine locali e Street food a base di prodotti tipici e biodiversità del territorio. All’inaugurazione la degustazione privata guidata degli spumanti Nero Antico e vedovella di Preta Lucente. Sarà presente l’assessore regionale il turismo attività culturali attività produttive Daniele D’Amario. In piazza Roma saranno aperti stand con prodotti di artigianato e prodotti tipici mentre nel piazzale Marino Turchi “La biodiversità fatta gourmet” cena con prodotti tipici locali abbinati da sommelier ai vini rossi di Preta Lucente. Attenzione anche ai bambini, in piazza Roma ci sarà la notte bianca "Bimbi in festa", con gonfiabili e animazione. Nel borgo medioevale anche tanta musica e intrattenimento. Non mancherà anche quest’anno, domenica mattina dalle 9, la passeggiata ecologica “sulle strade del Nero Antico guidata dal botanico Prof Aurelio Manzi.

 "Siamo impazienti di accogliere ospiti e visitatori a Gessi DiVini 2023, dove la storia, la tradizione e l'innovazione si fonderanno in un'esperienza straordinaria. - dice il sindaco Mario Zulli - Questo evento rappresenta un modo per mostrare al mondo l'anima autentica di Gessopalena e condividerla con tutti coloro che saranno presenti." L'attesa è alle stelle mentre Gessopalena si prepara a brillare nel ruolo di protagonista di Gessi DiVini 2023, un evento destinato a lasciare un'impronta duratura nella memoria di coloro che parteciperanno.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Gessopalena

Potrebbero interessarti

Il primo evento che ci condurrà verso i festeggiamenti per la nostra santa patrona.

Ci si potrà iscrivere fino al 25 Aprile. Gli artisti che hanno già pubblicato un disco potranno ascoltarlo su radio Delta 1 e poi esibirsi il 25 Maggio sul palco del Festival Due Note Vasto

I senatori abruzzesi di Fratelli d'Italia rimarcano "La tutela e la promozione del comparto vitivinicolo sono una priorità per il governo Meloni e il ministro Francesco Lollobrigida"

Incontri Educativi lungo le Coste Abruzzesi e Molisane per educare i giovani al rispetto del bene - mare