Domenica 25 Settembre 2022

Eventi

Gessi diVini 2022, Giuseppe Tiberini: degustare i nostri vini autoctoni antichi, Nero Antico della Pretalucente e Vedovella Nera, un sogno diventato realtà

20/09/2022 - Redazione AbruzzoinVideo

È entusiasta il vicesindaco del comune di Gessopalena dopo il successo della 4 edizione del percorso enologico e di degustazione nel Borgo medioevale della Pretalucente, nel corso del quale si è svolta la prima degustazione, guidata da esperte sommelier, dei vini ottenuti dai vitigni autoctoni antichi, che rischiavano l'estinzione, recuperati dopo anni di studio e ricerca.

Gessi diVini, il percorso enologico e di desgustazione nello splendido borgo medioevale di Gessopalena, anche quest'anno ha attirato l'attenzione di tanti visitatori ed è stata una quarta edizione davvero unica e da ricordare poichè, per la prima volta, è stato possibile assaporare i vini che nascono dai vitigni autoctoni antichi scoperti qualche anno fa in questo territorio, viti che rischiavano l'estinzione, ma che grazie alla giusta intuizione dell'amministrazione comunale, sono stati recuperati, ne è stato avviato uno studio, condotto da due Università prestigiose, quella di Teramo e quella di Perugia, ed i risultati ottenuti sono davvero entusiasmanti e soprattutto aprono a nuove importanti prospettive che potrebbero cambiare il futuro economico e dis viluppo di questo centro montano, ma anche dei paesi limitrofi.

Dunque la grande novità di Gessi diVini 2022 è stata proprio la degustazione delle microvinificazioni effettuate sulle Uve di questi vigneti con la presenza di tre donne sommelier che hanno guidato i visitatori, davvero tanti, in un percorso enogastronomico unico e di grande spessore sensoriale, ma anche culturale, il tutto nello splendido scenario del Borgo medioevale della Pretalucente di Gessopalena, chiamato così perchè scavato nel Gesso che brilla alla luce e rende l'atmosfera davvero magica.

Nell'ambito della rassegna il vicesindaco e assessore all'agricoltura, Giuseppe Tiberini, che ha avuto un ruolo fondamentale nell'ambito di questo importante percorso, ha voluto promuovere un convegno proprio per ripercorrere, insieme a tutti i partner dell'ambizioso progetto, tutte le fasi scientifiche, tecniche, di ricerca, che hanno caratterizzato l'iter per ottenere prima l'iscrizione del vitigno nel registro regionale delle biodiversità, ed a giorni arriverà anche l'ok all'iscrizione nel Registro nazionale dei vitigni autoctoni, fino all'imbottigliamento delle prime e poche vinificazioni, affidato ad una cantina abruzzese leader nella produzione biologica italiana, Cantina Orsogna, che ha voluto sposare questa idea così in linea con il suo modus operandi.

Nel corso del convegno anche un focus su quelle che saranno le nuove sfide in cantiere da parte del  Comune di Gessopalena, volte ad un obiettivo fondamentale, quello di avviare la coltivazione di questi vigneti per poi far partire la produzione dei vini Nero Antico di Pretalucente e Vedovella Nera, così unici e speciali. È per questo che l'amministrazione comunale ha partecipato ad una bando del Gal Maiella Verde, che consente a Gessopalena di entrare a far parte di questo realtà che opera da oltre 30 anni nel territorio, ne fanno parte 84 comuni dell'area interna della provincia di Chieti, con 120 soci, ed ha l'obiettivo di valorizzare i prodotti tipici per promuovere attraverso essi lo sviluppo del territorio. Il Gal ha creato negli anni 30 Comunità di Progetto, Comuni che sono stati selezionati proprio perchè si caratterizzano grazie ad uno o più prodotti specifici del territorio, ora anche la Comunità di Progetto di Gessopalena è entrata nel Gal Maiella Verde proprio grazie ai Vini Autoctoni, Il Nero Antico della Pretalucente e la Vedovella Nera della Pretalucente. 

Fondamentale sarà in questo percorso virtuoso il ruolo degli enti, in primis quello della Regione Abruzzo, affinché dia ai giovani e a chiunque volesse investire in questa nuovo progetto un sostegno concreto e tangibile . Attraverso le biodiversità dei territori montani c'è la chiave del rilancio dell'economia e del turismo, e così che si potrà combattere la grave piaga dello spopolamento delle aree interne d'Abruzzo, luoghi meravigliosi  che rappresentano un gioiello naturale della Regione dalle enormi potenzialità. 

Con le tre sommelier..... che hanno consentito una degustazione di grande eleganza dei vini di Gessopalena, con il valore aggiunto di poterli assaporare in un luogo meraviglioso, il borgo medioevale scavato nella pretalucente, il gesso che brilla, e avere alle spalle il massiccio della Maiella con il suo Parco nazionale e dall'altra parte sbirciare la vallata del sangro Aventino fino a guardare il mare, si conclude con successo questa 4 edizione di Gessi diVini, un evento destinato a crescere e a far parlare di se, dei suoi vini, dei suoi prodotti tipici, ma anche delle bellezze naturali di questo territorio. 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Gessopalena

Potrebbero interessarti

Presenti il sindaco di Lanciano Filippo Paolini, l'assessore Cinzia Amoroso e alcuni consiglieri comunali, che hanno espresso parole di grande apprezzamento per il lavoro svolto dal neo Presidente De Grandis e dal Cda, nell'avvio di un percorso formativo, nuovo ambizioso e all'avanguardia.

Con Tony Pancella, e Chiara Colizzi protagonisti del prestigioso concerto in prima nazionale che si terrà domenica 18 settembre dalle ore 21, nella Sala d’Annunzio dell’Aurum

Tantissime persone stanno invadendo, nelle serate del settembre lancianese, il centro della città, per assistere alle varie iniziative inserite nel cartellone dell'evento, un vero successo perché le parole d'ordine sono divertimento e spensieratezza dopo le restrizioni della pandemia.

Soddisfatto Il presidente del Comitato Feste Nicola Piscopo "Una scommessa vinta, sono tornate le Feste di Settembre gratuite ed il divertimento per tutti, grandi e piccini"