Sabato 21 Maggio 2022

Economia

Zes Abruzzo: Il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Legnini: strumento che ora può partire

21/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Zes Abruzzo: Il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Legnini: strumento che ora può partire

Il Commissario Legnini ha poi detto che bisogna "mettere a confronto e stabilire una sinergia tra la Zes e le aree dei due terremoto del nostro Abruzzo"

Il Commissario straordinario alla Ricostruzione sisma 2016-2017 Giovanni Legnini ha partecipato questa mattina a Pescara al convegno "Zes Abruzzo: una opportunità speciale per le imprese" tenutosi alla Camera di Commercio.

 Per Legnini " La Zes Abruzzo adesso può partire, bisogna solo attuare le disposizioni normative ormai emanate da tempo, che il Governo ha rafforzato negli ultimi tempi anche attraverso norme di ulteriore semplificazione e risorse finanziare attinte al Pnrr. La disciplina della Zes contiene norme di semplificazione molto rilevanti che occorre cogliere. Le Zone economiche speciali nascono per raggiungere due macro obiettivi: abbattere burocrazia e riconoscere crediti di imposta automatici o meno alle imprese a fronte di investimenti. A questo si è aggiunta di recente la possibilità di realizzare interventi infrastrutturali."

"Dunque questi propostiti normativi e di politica di sviluppo vanno attuati. Adesso gli strumenti ci sono mi auguro che ciò avvenga". Il Commissario Legnini ha poi detto che bisogna "mettere a confronto e stabilire una sinergia tra la Zes e le aree dei due terremoto del nostro Abruzzo, investiti non solo da processo di ricostruzione avanzato, ma anche da un grande programma di sviluppo: quello del fondo nazionale complementare al Pnrr che stiamo in queste settimane mettendo a terra".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il presidente Valentino Di Campli: Siamo andati ben oltre le aspettative

Appena conclusa la 54a edizione del Vinitaly di Verona il salone internazionale dedicato al vino, edizione speciale dedicata soprattutto alla ripartenza dopo giorni di stop a causa della pandemia.

La Regione Abruzzo lancerà nel settore vitivinicolo un nuovo modello di sostenibilità. Lo ha annunciato il vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, intervenendo questa mattina al Vinitaly, ai lavori del convegno.

Il Vinitaly ha voluto festeggiare e omaggiare la Doc abruzzese, oggi, con un convegno che si è svolto nel Padiglione Abruzzo, alla presenza tra gli altri del presidente Marco Marsilio, del vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, e del presidente del Consorzio tutela vini d'Abruzzo, Valentino Di Campli.