Giovedì 22 Febbraio 2024

Economia

Sangritana inaugura la nuova locomotiva D 744

11/07/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Sangritana inaugura la nuova locomotiva D 744

Lo scopo è incrementare e rinnovare il parco locomotive a servizio della Val di Sangro.

Come preannunciato un paio di settimane fa, oggi Sangritana ha celebrato l'inaugurazione e l'entrata in servizio della nuova locomotiva D 744 prodotta in Repubblica Ceca presso lo stabilimento di CZ Loko. Era presente alla cerimonia S.E. Emidio Cipollone, Arcivescovo della Diocesi di Lanciano-Ortona.
La D 744 è una locomotiva diesel-elettrica di nuova generazione conforme alle Specifiche Tecniche di Interoperabilità, autorizzata e omologata con motore Stage V senza necessità di additivi, conforme alle più recenti normative in termini di emissioni acustiche esterne e interne e di vibrazioni.

La locomotiva è realizzata con materiali costruttivi e componenti sostenibili, con un tasso di riciclabilità superiore al 90% e consente cicli di manutenzione con intervalli ampi. Inoltre la combinazione di motori elettrici di trazione a corrente alternata e il motore diesel di ultima generazione permette alla locomotiva consumi ed emissioni atmosferiche assai ridotte.

La nuova locomotiva sarà impiegata sulle linee non elettrificate con particolare riferimento alla Val di Sangro, oggetto di importanti investimenti da parte della Regione Abruzzo, ed alla linea Foggia-S.N. di Melfi dove è presente un importante stabilimento produttivo del gruppo Stellantis.

L’Amministratore Unico di Sangritana, Alberto Amoroso, ha sottolineato l'importanza di questo nuovo investimento, che si inserisce all'interno dei piani di sviluppo dell'azienda. "Con l'acquisto di questa nuova locomotiva, Sangritana è determinata a fornire un servizio sempre più affidabile ed efficiente, contribuendo al potenziamento dei trasporti ferroviari nella Val di Sangro, guardando con attenzione sia la sicurezza ed il comfort del personale di esercizio che l'impatto ambientale generale del trasporto merci nell’area, migliorando la qualità dell'aria e riducendo l'emissione di gas serra".

Sangritana si impegna a continuare a investire nell'innovazione e nello sviluppo sostenibile dei servizi di trasporto ferroviario, con l'obiettivo di fornire soluzioni logistiche moderne ed efficienti per le aziende che operano lungo la dorsale adriatica. L'azienda si propone di promuovere attivamente l'utilizzo della ferrovia come mezzo di trasporto privilegiato, incoraggiando una transizione verso un sistema di trasporto più sostenibile e rispettoso dell'ambiente.
Guardando al futuro, il trasporto intermodale si prospetta come una risorsa strategica per la transizione ecologica. La sinergia tra ferrovia ed altre modalità di trasporto, consentirà di ottimizzare l'efficienza della logistica inbound e outboud riducendo le emissioni di carbonio e promuovere una maggiore sostenibilità nel settore dei trasporti.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Giangiulli e Saraullo: "Tavolo di lavoro con tutti i soggetti interessati per adeguare la normativa urbanistica e puntare su servizi ed accoglienza"

L'Abruzzo prima Regione del Centro sud a firmare l’accordo con una dote più alta delle altre Regioni. L’annuncio della Meloni: «La Roma-Pescara di farà»

La presenza dell'amministratore delegato Carlos Tavares e di Jean Philippe Imparato, responsabile della Pro One Business Unit, sottolinea l'importanza strategica dello stabilimento, che mira a raddoppiare le vendite entro il 2030, in linea con il piano Dare Forward 2030 di Stellantis.

Esaminati progressi e prospettive del Polo che, con oltre 10 anni di attività e 130 imprese coinvolte, propone una revisione della Smart Specialisation Strategy per contribuire in modo significativo allo sviluppo regionale.