Giovedì 29 Febbraio 2024

Cultura

Presentata la stagione teatrale 2022/2023 del Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano

21/10/2022 - Redazione AbruzzoinVideo

La stagione teatrale 2022/2023 del Fenaroli, si apre con l’evento “VITA, MORTE E MIRACOLI DI BONFIGLIO LIBORIO” una lettura spettacolare del Premio Campiello 2020 Remo Rapino, per autore, attrice e fisarmonica.

Da novembre 2022 a marzo 2023 nel cartellone saranno proposti 22 appuntamenti di prosa, contemporaneo, teatro ragazzi e dialettale, mirando così a soddisfare gli interessi più variegati di un pubblico che ci auguriamo torni a vivere il teatro non solo come momento culturale ma anche come luogo di incontro e confronto.
La Stagione di Prosa si aprirà con una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo, connubio fortemente voluto per ribadire la collaborazione con una preziosa realtà regionale per la cultura teatrale. Sul palco avremo Valeria Solarino, apprezzata interprete di tante fiction televisive di successo che, attraverso un monologo intenso ed appassionato dal titolo Gerico Innocenza Rosa di Luana Rondinelli, ci presenta la storia di un lui che diventa una lei, alternando momenti di problematicità e tenerezza per accompagnarci a riflettere su una tematica delicata.
Non mancherà il teatro napoletano, con la commedia A che servono questi quattrini? di Armando Curcio, spettacolo interpretato da Nello Mascia e Valerio Santoro che ci porta a relativizzare il potere dei “quattrini”, valore indiscusso che tutto muove oggi come ieri.
A seguire una commedia spumeggiante affidata ad un collaudato trio di attori: Paola Quattrini, Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti che, insieme a Paola Barale e Nini Salerno, saranno i protagonisti di Se devi dire una bugia dilla grossa di Ray Cooney. Approda così al Fenaroli uno degli spettacoli che ha fatto il giro del mondo e che ci viene proposto con la regia originale di Pietro Garinei, indimenticabile protagonista della storia del teatro italiano.


Non poteva poi mancare un classico del teatro: Luigi Pirandello con Così è se vi pare, nella toccante interpretazione di Milena Vukotic, affiancata da Pino Micol e Gianluca Ferrato. Apprezzeremo l’attualità di questo capolavoro pirandelliano, con i suoi temi quali il dubbio, le proprie convinzioni, il dolore e l’amore, anche grazie alla sua moderna e coinvolgente scenografia.
Ancora due grandi attori del teatro italiano: Giorgio Colangeli e Mariano Rigillo nello spettacolo I due papi di Anthony MacCarten. Certamente molti di noi hanno visto l’omonimo film prodotto da Netflix, ma pochi sanno che questo testo nasce proprio come copione teatrale e che, alternando momenti di humor ad altri drammatici, concluderà la stagione di prosa del Fenaroli offrendoci uno spettacolo che può essere definito un viaggio fra i massimi sistemi del cielo e la concretezza quotidiana della terra.
La stagione di Teatro Contemporaneo, curata dal Teatro Studio Lanciano di Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, ci darà la possibilità di riflettere su come il teatro possa essere, soprattutto per le nuove generazioni, strumento per riflettere su tematiche attuali, quali ad esempio i cambiamenti climatici, tema propostoci dallo spettacolo Nubifragio che vedrà come protagonista Autilia Ranieri, apprezzata attrice e protagonista della serie Gomorra.


Il tema dell’emigrazione sarà il fulcro dello spettacolo Familia Paone prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo che ci racconterà, attraverso l’utilizzo di diversi linguaggi (italiano, abruzzese, spagnolo e cocoliche, cioè lo spagnolo italianizzato degli emigranti) e in maniera tragicomica, una storia di italiani senza Patria.
Altro tema sempre di attualità è quello del rapporto di coppia affidato a Teatro Civico 14/Mutamenti di Caserta con lo spettacolo Costellazioni, un lavoro che la critica teatrale ha definito un “classico contemporaneo” assolutamente divertente ma disperatamente triste.
Non poteva mancare un tema che in questi giorni viviamo sulla nostra pelle, quello del conflitto ucraino-russo che ci verrà presentato dall’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine con lo spettacolo Bomb Voyage, dove un gruppo di giovani attori friulani, utilizzando i canoni della commedia dell’arte, ci racconterà le proprie riflessioni, le paure e le ansie legati a questi momenti.
Una particolare attenzione il Fenaroli dedica al pubblico dei più piccoli, ai quali è dedicata la rassegna di Teatro Ragazzi curata dall’Associazione Cantiere di Illusioni di Oscar Strizzi e Ilaria Di Meo.
Quattro domeniche pomeriggio, quattro tra le più belle e classiche favole di ogni tempo, presentateci però in maniera del tutto originale e più vicine alla nostra realtà, a partire da quella dei I tre porcellini propostaci dal Teatro Casa di Pulcinella di Bari


Non poteva mancare un tema che affascina da sempre i bambini, quello della magia, con lo spettacolo La Stanza delle Magie del Cantiere delle Illusioni di Lanciano.
Il Gatto con gli Stivali, invece, sarà lo spettacolo proposto da Fantacadabra di Avezzano e, per concludere, il Teatro del Cerchio di Parma porterà i nostri piccoli spettatori a conoscere la vera storia de Il Gatto e la Volpe.
Non poteva poi mancare nella stagione 2022/2023 la rassegna di Teatro Dialettale curata dall’Associazione Amici della Ribalta che, nell’ambito della XIX edizione del Festival “Premio Maschera d’Oro – Città di Lanciano” ci propone otto appuntamenti che vedranno come protagonisti sul palco del Fenaroli le migliori Compagnie di Teatro Dialettale sia abruzzesi che provenienti da altre realtà regionali. Nell’ambito del Festival, inoltre vivremo due particolari appuntamenti: uno dedicato al ricordo del compianto professore Emiliano Giancristofaro, con la messa in scena dello spettacolo tratto dal suo libro Cara Moglia e l’altro che vede protagonisti i ragazzi dell’ANFASS di Lanciano nella messa in scena dello spettacolo Natale in…

Appuntamento al botteghino il 28 e 29 ottobre per la conferma degli abbonamenti di prosa, 2, 3 e 4 per la vendita dei nuovi abbonamenti e per i biglietti dell’evento del 4 novembre “Vita, morte e Miracoli di Bonfiglio Liborio”.
Orario botteghino 16,30 – 19,30.


Prezzi di biglietti e abbonamenti di tutti gli spettacoli sono disponibili sul sito www.teatrofenaroli.it

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Protagonisti i ragazzi delle Scuole Secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi “Don Bosco", "D’Annunzio" e "Don Milani" di Lanciano, che sono stati coinvolti in un percorso volto a sensibilizzare gli studenti sulle tematiche legate alle violenze sui minori.

Un progetto ideato e promosso dal presidente della Scuola civica di Musica De Grandis e sposato con interesse dall'assessorato all'Istruzione del Comune di Lanciano guidato dal dottor Angelo Palmieri

Lisa Di Giovanni, originaria di Teramo, è stata scelta dalla giuria per “lo straordinario contributo profuso nell’arricchimento e nella promozione della cultura e della ricerca nella Città di Roma”.

Al circolo Aternino sito di Pescara, nell'ambito di "Pescara in Arte", organizzata da Endas Abruzzo e curata dal critico d'arte Massimo Pasqualone, è stato presentato "Diamanti grezzi", il libro di Carlo Colucci. Il volume nasce dalla necessità di comunicare ai giovani seguendo la linea del cuore, e col cuore scritto.