Giovedì 16 Settembre 2021

Cultura

Lo scrittore frentano Remo Rapino presenta il suo ultimo romanzo

18/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Lo scrittore frentano Remo Rapino presenta il suo ultimo romanzo

Prosegue il tour di presentazioni, iniziato a Genova, del nuovo romanzo dello scrittore frentano Remo Rapino, dal titolo Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, edito per la casa editrice romana minimum fax.

I prossimi appuntamenti si svolgeranno a Torino, il 19 e il 20 novembre: nella prima data l'autore sarà ospite, alle ore 18.30, della Libreria Trebisonda, in via Sant'Anselmo, 22. Il secondo incontro avrà luogo, a partire dalle ore 18, presso la Libreria sulla Dora, sita in via Pisa, 46. L'ingresso è libero. In Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio il protagonista è un folle, un diverso, un emarginato (e, in questo aspetto, l'autore si rifà ad un filone già consolidato in letteratura), che narra la storia della sua vita in prima persona, servendosi, come ha osservato Goffredo Fofi, di un "linguaggio immaginoso o gergale d'impasto multiregionale e bizzarro". Il libro, uscito nelle librerie nel mese di ottobre, ha già suscitato l'interesse e incontrato il favore della critica nazionale. Se ne sono occupati, tra gli altri, il già citato Goffredo Fofi sulle pagine di Internazionale, la rivista Marie Claire, Diego De Silva su Tutto Libri. Una breve, ma lusinghiera, nota critica è comparsa su Il Fatto Quotidiano, che ha definito l'opera "una rivelazione".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La Presentazione domani 16 settembre, alle ore 17, a Palazzo Tilli.

Paolo Raschiatore Presidente della Fondazione ITS Academy: "Onorati di stabilire con questa importante azienda internazionale una partnership durevole che ci consentirà di estendere ancor di più la nostra offerta formativa rivolta ai giovani e alle imprese in Abruzzo"

Il mio diario” ha l'obiettivo di avvicinare i giovani studenti delle scuole primarie alla cultura della legalità.

Lo hanno annunciato il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri e il Presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri nel corso dell’evento istituzionale che ieri ha aperto la decima e ultima giornata di iniziative del Festival dannunziano