Giovedì 29 Febbraio 2024

Cultura

Giornate FAI di Primavera nei giorni 14, 15 e 16 maggio, a Vasto bellissimi itinerari

08/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Giornate FAI di Primavera nei giorni 14, 15 e 16 maggio, a Vasto bellissimi itinerari

Cinque sono i percorsi proposti, che interesseranno il centro storico di Vasto, il porto di Punta Penna e la Riserva naturale di Punta Aderci.

Le Giornate FAI di Primavera 2021 sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte, cultura e natura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. La manifestazione ha ricevuto la Targa del Presidente della Repubblica, un riconoscimento che incoraggia il FAI a fare sempre meglio nel perseguimento della sua missione di salvaguardia del patrimonio culturale.

In questa 29^ edizione delle Giornate FAI di Primavera, che si svolgerà in tutta Italia sabato 15 e venerdì 16 maggio, la delegazione FAI di Vasto porta all’attenzione del grande pubblico delle Giornate FAI, attraverso gli itinerari proposti, i luoghi che meglio rappresentano la città di Vasto, spaziando dall’archeologia al patrimonio architettonico, storico, paesaggistico e ambientale.

Prevedendo una grande partecipazione per questo evento tanto atteso - spiega la capo delegazione, Maria Rosaria Pacilli – abbiamo aggiunto un giorno in più alle date nazionali, il venerdì 14 maggio.

I posti sono comunque limitati e dobbiamo assolutamente rispettare i protocolli di sicurezza. Ben cinque sono i percorsi proposti, che interesseranno il centro storico di Vasto, il porto di Punta Penna e la Riserva naturale di Punta Aderci. Esattamente, nel centro storico di Vasto: 1. “Toccare il cielo con un dito” - Visita al campanile di Santa Maria Maggiore; 2. “Corti, cortili, giardini nascosti”; 3. “Passeggiata ‘vista mare’: dalle Terme Romane al Giardino napoletano di Palazzo d’Avalos”.

 

 

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto

Potrebbero interessarti

Protagonisti i ragazzi delle Scuole Secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi “Don Bosco", "D’Annunzio" e "Don Milani" di Lanciano, che sono stati coinvolti in un percorso volto a sensibilizzare gli studenti sulle tematiche legate alle violenze sui minori.

Un progetto ideato e promosso dal presidente della Scuola civica di Musica De Grandis e sposato con interesse dall'assessorato all'Istruzione del Comune di Lanciano guidato dal dottor Angelo Palmieri

Lisa Di Giovanni, originaria di Teramo, è stata scelta dalla giuria per “lo straordinario contributo profuso nell’arricchimento e nella promozione della cultura e della ricerca nella Città di Roma”.

Al circolo Aternino sito di Pescara, nell'ambito di "Pescara in Arte", organizzata da Endas Abruzzo e curata dal critico d'arte Massimo Pasqualone, è stato presentato "Diamanti grezzi", il libro di Carlo Colucci. Il volume nasce dalla necessità di comunicare ai giovani seguendo la linea del cuore, e col cuore scritto.