Domenica 14 Aprile 2024

Cultura

Questura di Chieti, donato l'olio del Giardino della Memoria di Capaci agli arcivescovi Forte e Cipollone

25/03/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Questura di Chieti, donato l'olio del Giardino della Memoria di Capaci agli arcivescovi Forte e Cipollone

Un olio che nasce da ulivi piantumati su quella terra macchiata dal sangue dei martiri della giustizia e che adesso rappresenta un simbolo di rinascita e di riscatto.

Il Questore della provincia di Chieti, Aurelio Montaruli e la Dirigente del Commissariato di P.S. di Lanciano, Miriam D'Anastasio, hanno consegnato agli Arcivescovi di Chieti-Vasto, Monsignor Bruno Forte e di Lanciano-Ortona, Monsignor Emidio Cipollone, l’olio frutto degli ulivi piantati nel Giardino della Memoria, giardino che sorge nei pressi della stele lungo l’autostrada A29, dove avvenne, il 23 maggio 1992, la strage di Capaci, in cui persero barbaramente la vita il giudice Falcone, la moglie e gli agenti della scorta.

Il progetto è nato due anni fa’ in occasione del XXX anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio, nell’ambito del sentito ricordo delle vittime dei due attentati che hanno segnato tragicamente la storia recente del nostro paese. L’olio è stato inviato a cura della Questura di Palermo e dell’associazione “Quarto Savona 15” a tutte le diocesi per essere consacrato e, divenuto Sacro Crisma, essere utilizzato per l’amministrazione dei Sacramenti.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

La terza edizione dell'evento sarà presentata alla Sala Conferenze della Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia, Teramo.

Un viaggio contro lo spreco alimentare che proseguirà in altri comuni del territorio Atessa, Casoli, Guardiagrele, Casalbordino e Palmoli

L'evento di musica classica, dedicato alle donne compositrici, che si è tenuto domenica 24 marzo nella sala consiliare del Comune di Martinsicuro.