Giovedì 18 Aprile 2024

Attualità

Sasi, la Sorgente del Verde visitata da ragazzi delle classi della scuola secondaria di primo grado di San Salvo insieme a ragazzi provenienti da Bulgaria, Polonia e Romania coinvolti nel progetto Erasmus.

11/05/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Sasi, la Sorgente del Verde visitata da ragazzi delle classi della scuola secondaria di primo grado di San Salvo insieme a ragazzi provenienti da Bulgaria, Polonia e Romania coinvolti nel progetto Erasmus.

Si chiama “There Is no Life Without Water” ( Non c'è vita senza acqua) il progetto di cui l'Italia è Paese capofila e che ha visto la partecipazioni di giovani provenienti dalla Bulgaria, Polonia e Romania, coordinatrici le docenti Daniela Malandra e Paola Ranalli dell'Istituto Mattioli-D'Acquisto di San Salvo, le classi interessate sono quelle della scuola secondaria di primo grado. “

“C'è soprattutto la meraviglia nelle espressioni dei tanti ragazzi che vengono in visita alla sorgente del Verde, meraviglia e stupore per quanto è riuscito a fare l'uomo ma sono anche colpiti per la complessità del sistema e di quanto sia delicata la situazione relativa alla disponibilità della risorsa idrica”. A parlare è Fabrizio Talone, responsabile reti adduzione e distribuzione della Sasi che anche ieri insieme al presidente Gianfranco Basterebbe ha accolto in visita alla sorgente del Verde di Fara San Martino, oltre 20 ragazzi coinvolti nel progetto Erasmus. Un appuntamento significativo a conclusione di un “viaggio” che ha visto al centro proprio un bene irrinunciabile e vitale, l'acqua, appunto. Il presidente Basterebbe ha ribadito l'importanza di questi percorsi di conoscenza “molto utili perché mostrano in concreto quanto sia preziosa l'acqua e la necessità di farne un uso corretto, di non sprecarla. I ragazzi hanno mostrato grande attenzione, lasciando per qualche ora anche gli inseparabili cellulari, segno tangibile che i giovani sono sensibili ai temi che riguardano l'ambiente e l'acqua è parte fondamentale della vita stessa”.

Si chiama “There Is no Life Without Water” ( Non c'è vita senza acqua) il progetto di cui l'Italia è Paese capofila e che ha visto la partecipazioni di giovani provenienti dalla Bulgaria, Polonia e Romania, coordinatrici le docenti Daniela Malandra e Paola Ranalli dell'Istituto Mattioli-D'Acquisto di San Salvo, le classi interessate sono quelle della scuola secondaria di primo grado. “E' stata una esperienza bella e impegnativa, i ragazzi hanno lavorato molto, acquisendo numerosi elementi di conoscenza. Nelle precedenti tre mobilità siamo stati in Bulgaria dove abbiamo visitato le terme, in Polonia e Romania gli impianti di depurazione. La tappa conclusiva di questo istruttivo e appassionante iter è stata la sorgente del Verde. Siamo stati accompagnati dal presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe e dal dottor Fabrizio Talone il quale ha spiegato il funzionamento della sorgente e il suo utilizzo e ha risposto alle domande dei ragazzi”, hanno sottolineato le docenti Malandra e Ranalli.

La conferenza conclusiva del progetto Erasmus si terrà domani, con inizio alle 9.30, a San Salvo nell'aula Magna della sede Ipsia, saranno presenti anche rappresentanti della Sasi.

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il costo dei lavori è di 800mila euro, finanziati per il 70% dall’8per mille, e il restante 30% circa 240mila euro dalla Curia e dalla comunità invitata ad aiutare nella spesa, ciascuno secondo le proprie possibilità.

Per il sindacato l'azienda non ha mantenuto l’impegno di procedere all’assunzione di 162 dipendenti in due fasi dell’ex multinazionale americana ma solo 70 dipendenti

Misure straordinarie di sicurezza per il summit nel quale si parlerà della situazione in Medio Oriente.

Una giornata speciale per scoprire il ruolo della Guardia di Finanza nella tutela del mare e delle sue risorse, tra dimostrazioni pratiche e incontri con i professionisti del Corpo.