Lunedì 17 Giugno 2024

Attualità

Cresce il numero degli occupati a Pescara e provincia a dispetto della crisi e della situazione internazionale

16/03/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Cresce il numero degli occupati a Pescara e provincia a dispetto della crisi e della situazione internazionale

È quanto emerge dai dati annuali sull’andamento occupazionale diffusi dall’Istat

I dati annuali relativi all’andamento occupazionale nel 2022 sulla Provincia di Pescara - diffusi in queste ore dall’Istat - disegnano un quadro che va in controcorrente rispetto a quanto registrato in aree regionali confinanti. L’analisi del dato disaggregato esprime infatti, rispetto a quanto rilevato per l’intero territorio regionale (in questo caso a cadenza trimestrale), una crescita del tasso di occupazione che è passato dalla percentuale del 56,6% del 2021 al 58,2 % del 2022, un valore (+1,6%) certamente molto significativo proprio alla luce della congiuntura storica e internazionale; il numero degli occupati registra a sua volta un’importante crescita percentuale dell’1,8%, con il passaggio da 117mila a circa 119mila persone (anno 2022) in possesso di un posto di lavoro.

Il professor Pino Mauro, prestigioso economista e attento osservatore dei parametri riguardanti il tessuto produttivo, a margine di un incontro su questi temi avuto a Palazzo di città con il sindaco Carlo Masci, ha fornito una spiegazione di un’evidenza che, forse, può sorprendere: "Ciò che emerge - ha detto Mauro - è stata la capacità del territorio del Pescara di conservare il suo patrimonio imprenditoriale; a questo va aggiunto che qui si è progressivamente manifestata, a differenza del passato quando erano preponderanti le attività commerciali, un’articolazione produttiva più varia rispetto ad altre aree, cosa che ha permesso di fronteggiare e assorbire meglio gli effetti che il sistema economico subisce per via delle cicliche crisi".

Per il sindaco Carlo Masci "la considerazione che emerge è quella che descrive Pescara come realtà che può guardare al futuro con ulteriori possibilità di crescita, candidandosi al ruolo di polo produttivo regionale. In questa direzione molto mi aspetto, in termiti di ricaduta economica, dall’importante programma di lavori per la realizzazione di infrastrutture che cambieranno il volto del capoluogo già a partire dal 2023 grazie alle risorse del Pnrr. Parliamo di investimenti senza precedenti che certamente determineranno un effetto leva per la ricchezza della nostra realtà".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La Regione Abruzzo ha emanato una nuova direttiva che consente ai privati cittadini, imprese, associazioni ed Enti pubblici di raccogliere legna presente a terra lungo i corsi d'acqua demaniali regionali, al solo fine dell’autoconsumo.

La presidente del consiglio comunale di Lanciano a nome dell'Amministrazione Frentana ha consegnato alla città di Macerata una pergamena riportante la motivazione del conferimento di Città Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Il presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo Lorenzo Sospiri, ha partecipato questa mattina alla conferenza stampa convocata con Ater e Comune di Pescara per presentare il bando di gara per l’abbattimento del complesso edilizio popolare denominato Ferro di Cavallo a Pescara All'incontro con la stampa erano presenti anche i consiglieri regionali Guerino Testa e Luca De Renzis